Home / Appuntamenti / Avola, scompenso cardiaco: domani convegno in ospedale

Avola, scompenso cardiaco: domani convegno in ospedale

Si svolgerà sabato 18 ottobre con inizio alle ore 9 nella sala conferenze dell’Ospedale “Di Maria” di Avola, una riunione scientifica dal titolo “Ultrafiltrazione e scompenso cardiaco” presieduta da Corrado Dell’Ali e Giuseppe Daidone, rispettivamente direttore dell’Unità operativa Cardiologia e Utic dell’ospedale di Avola e direttore della Nefrologia all’Umberto I di Siracusa e coordinatore della Rete Nefrologica, dedicata ai medici di famiglia, ai cardiologi ed ai nefrologi.

“Obiettivo di questo corso – evidenzia Corrado Dell’Ali – è comunicare al territorio l’esistenza di un’attività pluridisciplinare integrata che si occupa dello scompenso e che ha portato l’ospedale di Avola ad applicare anche metodiche nuove quale l’ultrafiltrazione nel trattamento dello scompenso cardiaco”.

A maggio 2012 è stato attivato all’interno del reparto di Cardiologia dell’ospedale di Avola l’ambulatorio cardio-nefrologico dello scompenso cardiaco, dedicato a pazienti cardiopatici con cardiopatie ed insufficienza renale, con l’obiettivo di pianificare un corretto e rigoroso iter diagnostico, ottimizzare la terapia farmacologica e porre le indicazioni a procedure terapeutiche di tipo interventistico o chirurgico, sia di carattere cardiologico che nefrologico. L’ambulatorio è organizzato per attuare controlli clinici personalizzati sulle necessità cliniche del paziente e fornisce risposte rapide, senza lista d’attesa, in caso di sensibilizzazione clinica o decorso complicato.

Ad aprire i lavori della giornata sarà Rosario Di Lorenzo, direttore sanitario dell’ospedale Avola-Noto. Seguirà la prima sessione del corso moderata da Eugenio Vinci, direttore dell’Unità operativa di Cardiologia dell’ospedale Umberto I di Siracusa.

Durante questa prima sessione Giuseppe Manca, dirigente cardiologo del Di Maria, parlerà dell’esperienza nell’ambulatorio cardio-nefrologico. A seguire Laura Quartarone, dirigente medico della Cardiologia del Di Maria, parlerà dei metodi di valutazione dello stato di idratazione del paziente. A completare la prima sessione il direttore dell’Unità operativa di Nefrologia di Modica, Salvatore Musso, con le metodiche di ultrafiltrazione extracorporea.

I moderatori della seconda sessione saranno Marco Contarini e Francesco Moncada, rispettivamente direttore dell’Emodinamica dell’ospedale Umberto I di Siracusa e direttore della Cardiologia e Utic dell’ospedale di Lentini.

Gli argomenti trattati saranno: ultrafiltrazione peritoneale domiciliare con Salvatore Randone, dirigente medico della Nefrologia dell’Ospedale di Avola, la resincronizzazione nello scompenso con Giovanni Licciardello, direttore della Cardiologia e Utic di Augusta e il controllo remoto del paziente con defibrillatore impiantabile, argomento trattato da Antonio Nicosia, direttore della Emodinamica dell’ospedale di Ragusa e Giuseppe Campisi, dirigente medico all’ospedale di Ragusa.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube