Home / Se te lo fossi perso / Sport / Calcio, Siracusa agguerrito e concentrato sul Viagrande

Calcio, Siracusa agguerrito e concentrato sul Viagrande

Sono venti i convocati in casa azzurra in vista della partita di domani in casa contro il Viagrande. Fuori per scelta tecnica Scarano, mentre non ce la fa a recuperare Petrullo. In rosa, invece, D’Agosta che stringe i denti per essere della partita malgrado qualche acciacco, dovuto ai postumi dell’infortunio. Tra i convocati, assaggia il clima della prima squadra lo juniores augustano Piazza, che in settimana è stato anche schierato come esterno di centrocampo.

Anastasi predica la massima concentrazione in un momento delicato del campionato. La giornata di domani, infatti, potrebbe essere se non decisiva, certamente importante per il proseguo del campionato di Eccellenza. Il Siracusa, vincendo contro il Viagrande, quarta forza del girone B a 12 punti di distacco dagli azzurri, potrebbe approfittare dello scontro diretto tra Milazzo e Scordia, che occupano le posizioni direttamente a ridosso della vetta, per allungare ancora il passo e mettere una seria ipoteca alla vittoria del campionato e quindi alla promozione diretta in  serie D. Ma non bisogna fare i conti in tasca alle altre. Mancano otto partite al termine ed è una volata a tre per arrivare al traguardo. Il Siracusa parte da un cospicuo vantaggio. Al termine della rifinitura odierna a presentarsi in sala stampa è stato il vice allenatore Vittorio Jemma.

“Una partita alla volta. Bisogna pensarla così, soprattutto in questa fase della stagione – sono queste le prime parole di mister Jemma – Quella di domani contro il Viagrande è una partita da prendere con le molle ma non dobbiamo cadere nell’errore di farla diventare una finale contro il Real Madrid. Il Viagrande è una squadra da rispettare, hanno fatto tanti punti e magari sono pure andati oltre le loro più rosee aspettative ma sono alla nostra portata. A mio parere, adesso lo posso dire, la nostra è la squadra più forte del campionato. Dobbiamo mantenere il lavoro che abbiamo iniziato da luglio ad oggi con tanti sacrifici e tanta voglia. Siamo onorati di essere qui a Siracusa e allo stesso tempo siamo onorati di guidare una squadra formata da uomini veri. Il nostro è davvero un gruppo eccezionale”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*