Google+

Dda Catania. Operazione antimafia della Polizia di Stato contro il clan Trigila di Noto

Blitz contro il clan Trigila di Noto. La Polizia di Stato, su delega della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, sta eseguendo una serie di ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di soggetti accusati a vario titolo dei reati di associazione finalizzata al traffico di droga, tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, porto e detenzione illegale di armi ed estorsione aggravata dal metodo mafioso e dalla finalità di agevolare il clan Trigila di Noto.

Un nuovo colpo alla mafia che opera a sud del territorio siracusano con l’operazione denominata “Vecchia Maniera” che ha portato in carcere uomini del sodalizio appartenente alla famiglia Trigila.

Le indagini sono state condotte dai poliziotti della Squadra Mobile con la collaborazione dei colleghi di Milano, Novara e Messina. I legami con il Nord Italia dei Trigila sono stati accertati relativamente al traffico di droga. Il famiglia mafiosa Trigila controlla generalmente la zona di Noto e dintorni, ma – come dimostrato da diverse operazioni antimafia è ramificata su tutto il territorio del Sud-Est siciliano grazie alle alleanze con il gruppo Nardo e il clan Aparo: queste cosche operano nelle zone di Lentini, Carlentini, Francofonte e Augusta, quindi Floridia, Sortino e Solarino, nonché Noto, Pachino, Avola e Rosolini, e sono saldamente legate ai Santapaola di Catania.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*