Home / Se te lo fossi perso / Politica / Di Pietro 30,93% e Paci 24,98% al ballottaggio
Nicky Paci e Cettina Di Pietro.

Di Pietro 30,93% e Paci 24,98% al ballottaggio

Exploit del Movimento Cinque stelle ad Augusta. La candidata a sindaco Cettina Di Pietro ha, infatti, ottenuto il 31% dei voti, assicurandosi il primo posto nella tornata elettorale e la certezza di sfidare al ballottaggio tra quindici giorni l’ex assessore provinciale Nicky Paci, che, benché sostenuto da cinque liste, si è fermato al 25%. “Questa è la vittoria della gente, degli augustani – ha commentato a caldo l’avvocato Di Pietro – Abbiamo lavorato bene e soprattutto abbiamo fatto comprendere agli elettori l’importanza di stare vicino a loro, di comprenderne i problemi e di interpretare il disagio diffuso. Adesso ci prepariamo per il ballottaggio, che ci vedrà impegnati da soli senza alcun apparentamento. Siamo consapevoli di dovere lottare contro una macchina politica da guerra che fa paura ma siamo certi di potercela fare”. Dal suo canto, Nicky Paci sostiene che “fino a questo momento ha vinto la protesta sulla proposta. Siamo convinti, comunque, che, al di là del momento di rabbia e di protesta da parte degli augustani, possa emergere al ballottaggio l’esigenza di una proposta che è quella che per l’intera campagna elettorale abbiamo avanzato per lo sviluppo di Augusta”.

Nel dettaglio, Cettina Di Pietro ha totalizzato 5.246 voti pari a 30,93%; Nicky Paci 4.237 voti (24,98%). Male gli altri candidati che sono una spanna più sotto rispetto ai due che si contenderanno lo scranno più alto di palazzo San Biagio. Al terzo posto si è piazzato Giambattista Totis con 2316 voti (13,66%) mentre al quarto si è collocato Marco Stella con 1837 (10,83%). A seguire gli altri candidati a sindaco, Domenico Morello con 1615 (9,52%), Marcello Guagliardo con 1347 voti (7,94%) per chiudere con Antonino Di Silvestro con 362voti pari al 2, 13%.

In calo il numero degli elettori. Si sono recati alle urne il 68,20 degli aventi diritto. Un calo che si condensa in 5,80 punti percentuali rispetto alle amministrative del 2008 quando l’affluenza alle urne era arrivata al 74%. Oggi hanno votato 21.911 elettorali dei 32.129 aventi diritto.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*