Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Giornata anticorruzione, in ospedale un presidio dell’Asp 8

Giornata anticorruzione, in ospedale un presidio dell’Asp 8

Anche l’Asp di Siracusa partecipa attivamente, quale soggetto pilota del progetto “Curiamo la corruzione” promosso da Transparency International Italia, Ispe-Sanità, Censis e Centro Ricerche e Studi su Sicurezza e Criminalità,alla secondaGiornata nazionale contro la corruzione in Sanità che si terrà con un evento, il 6 aprile a Roma, al Tempio di Adriano – durante il quale saranno presentati i risultati del secondo anno di attività del progetto – e con l’allestimento su tutto il territorio nazionale, in oltre 20 strutture sanitarie, di postazioni in cui verranno distribuiti i materiali del progetto e sarà possibile ergere muri simbolici contro la corruzione.

L’Asp di Siracusa istituirà nell’atrio dell’ospedale Umberto I del capoluogo una postazione anticorruzione presidiata e gestita dai volontari del Tribunale dei diritti del malato coordinati dal delegato regionale di Cittadinanza attiva Giuseppe Magrì. Nella postazione sarà distribuito materiale informativo, locandine e cartoline che attestano l’impatto della corruzione nel servizio sanitario. L’iniziativavuole incoraggiare tutti i cittadini, i pazienti, i medici e gli operatori sanitari ad esprimere il proprio impegno contro la corruzione attraverso l’azione simbolica,davanti alla postazione allestita,di aggiungere un mattone al muro contro la corruzione, facendosi fotografare e pubblicandola foto sui profili social Twitter e Facebook con l’aggregatore #curiamolacorruzione.

“Iniziative importanti – sottolinea il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta – che contribuiscono a diffondere tra la cittadinanza la cultura della legalità ed il rispetto delle regole. Temi, questi, su cui l’Azienda è costantemente impegnata con azioni di trasparenza dell’agire amministrativo e di buone pratiche,controllo, sensibilizzazione attraverso campagne di informazione econ la formazione del personale sanitario e amministrativo di quei settori maggiormente a rischio ritenuta tra le misure più efficaci di contrasto alla corruzione”.

Nella giornata del 6 aprile il responsabile della prevenzione della corruzione dell’Asp di Siracusa Paolo Emilio Russo sarà all’incontro di Roma per relazionare sulle numerose azioni svolte dall’Azienda nel corso dell’anno.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*