Home / News Covid19 / In lieve diminuzione i nuovi positivi in Sicilia. Allarme nei tre Comuni siracusani in zona rossa

In lieve diminuzione i nuovi positivi in Sicilia. Allarme nei tre Comuni siracusani in zona rossa

E’ in lieve calo il numero dei nuovi positivi al Coronavirus in Sicilia. Da 1.229 si è passati a 1.120, dato di ieri sera riportato dal Ministero della Salute. In leggera diminuzione anche la provincia di Siracusa con 17 casi in meno rispetto al giorno precedente. Rimane alto l’allarme, però, nei tre Comuni che sono in zona rossa. A Buscemi, l’ASP ha comunicato la positività di un’altra persona. Il soggetto presenta una lieve sintomatologia ed è già in isolamento e monitorato dalle competenti autorità sanitarie. Sale così a 4 il numero dei positivi. Nonostante sia zona rossa, il numero di positivi al Covid a Rosolini continua a crescere. Stando agli ultimi dati pubblicati dal Comune, al momento gestito da un commissario, sono 126 i casi totali, 22 i nuovi positivi e 14 i guariti. Una situazione allarmante, se la si raffronta ai dati pubblicati dallo stesso ente non più di un mese fa, vale a dire il 12 marzo, quando a Rosolini si contavano appena 7 casi totali. Poco confortante la situazione anche a Solarino dove cresce il contagio, nonostante la zona rossa. Sono 58 i positivi attuali ufficialmente comunicati da parte dell’ASP. Sono 77 gli isolamenti fiduciari.

Il dato dei ricoveri per Coronavirus negli ospedali siciliani vede un incremento complessivo di 3 unità. In terapia intensiva sono in cura 171 persone (7 in più rispetto al giorno prima). Il dato dei guariti è pari a 331 persone. 9 i decessi. I tamponi molecolari processati sono stati 7447. I tamponi rapidi sono stati 9094.

Questo il report dei nuovi positivi nelle province della Sicilia: 66 Agrigento, 49 Caltanissetta, 112 Catania, 29 Enna, 162 Messina, 431 Palermo, 64 Ragusa, 142 Siracusa, 65 Trapani.

Salvo Trombatore

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube