Home / Primo Piano / Mano pesante del giudice sportivo dopo Palmese-Siracusa

Mano pesante del giudice sportivo dopo Palmese-Siracusa

Mano pesante del giudice sportivo dopo le intemperanze manifestate in occasione della gara Palmese-Città di Siracusa di mercoledì scorso. Il giudice ha inflitto un’ammenda di 1.500 euro e la diffida a carico della Palmese per assembramento ostile, nel corso dell’intervallo ed al termine della gara, nelle immediate vicinanze degli spogliatoi, di soggetti riconducibili alla società, sebbene non iscritti in lista, i quali rivolgevano espressioni gravemente offensive e minatorie all’indirizzo del direttore di gara, Fusco. 500 euro di ammenda, invece, per il Siracusa per avere propri sostenitori in campo avverso introdotto ed utilizzato due fumogeni nel settore loro riservato.

E’ stata inflitta un’inibizione a svolgere ogni attività fino al 2 marzo prossimo al dirigente della Palmese Giovanni Bonaccorso  perché si è reso protagonista di indebito ingresso sul terreno di gioco rivolgendo espressioni offensive all’indirizzo del direttore di gara.

Quattro gare di squalifica sono state irrogate nei confronti del tecnico della Palmese Alfredo Tedesco per avere rivolto espressioni offensive e spintonato alcuni calciatori della squadra avversaria. Lo stesso avrebbe rivolto espressioni gravemente offensive e minacciose all’indirizzo dell’arbitro tentando, in più occasioni, di avvicinarlo. Una gara di squalifica, invece, al tecnico in seconda del Siracusa, Cristaldi  per essere uscito ripetutamente dall’area tecnica ed avere utilizzato un telefono cellulare. Tre giornate per il calciatore Danilo Mazzei della Palmese perché, seppure in panchina,  ha fatto ingresso in campo a gioco fermo, rivolgendo espressioni offensive all’indirizzo del direttore di gara.

Il presidente della Palmese, Pino Carbone, si è scusato con la dirigenza del Siracusa intervenendo in diretta telefonica alla trasmissione di Tris, “A tutta D”.

Intanto ci si proietta all’ottava giornata di ritorno con il Siracusa im pegnato in casa contro l’Agropoli. Ad arbitrare l’incontro è stato designato Michele Ruggiero da Roma, coadiuvato da Maurizio Sifonetti da Rossano e da Dario Cucurno da Cosenza.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*