Google+

Melilli, Ternullo: revocata la sospensione per fare servizio alla Protezione civile

Ha raggiunto l’obiettivo la petizione avviata dai cittadini di Melilli. Il gip del tribunale aretuseo, Carmen Scapellato, ha disposto, in via del tutto eccezionale, la revoca della misura personale della sospensione per un anno dall’attività per il medico Remo Ternullo. L’infettivologo è stato coinvolto, insieme con altre 72 persone, nell’inchiesta della Procura denominata “Povero Ippocrate” su un presunto giro di false attestazioni di certificati medici per ottenere la pensione d’invalidità. L’avvocato Nino Leone ha presentato la specifica istanza, accolta dal giudice che, in considerazione dell’emergenza Covids-19 ha autorizzato l’ex sindaco di Melilli a prestare la sua attività di medico a favore della protezione civile di Melilli, limitatamente al periodo nel quale è stato decretato lo stato di emergenza e cioè fino al 31 luglio.

Al giudice avevano scritto anche l’assessore comunale alla Protezione civile, Guido Marino, e il disaster manager, Gaetano Albanese, per chiedere la collaborazione del medico per la sua comprovata esperienza professionale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*