Home / Se te lo fossi perso / Politica / Mercoledì la riunione della consulta per la tassa di soggiorno

Mercoledì la riunione della consulta per la tassa di soggiorno

La “Consulta speciale per l’imposta di soggiorno” è stata convocata, per il mercoledì prossimo per analizzare la situazione e rilanciare il settore turistico e soprattutto dei servizi di accoglienza.

Dalla mancata concertazione dello scorso anno con gli operatori del settore si riparte con ritardo per la convocazione della Consulta, che avrà il compito di definire, a stagione già iniziata, programmi e iniziative per la città e i suoi ospiti.

“Non vi sarà più alcuna delega in bianco all’Amministrazione – afferma il consigliere comunale d’opposizione Fabio Rodante -, la quale dovrà confrontarsi con la Consulta prima di distrarre somme per patrocini e contributi. L’imposta di soggiorno è una tassa di scopo ma così come pensata a Siracusa, rappresenta anche un’opportunità di coinvolgimento di soggetti privati pronti a finanziare e compartecipare a iniziative di spessore che possano tradursi in campagne promozionali, servizi stagionali e strutture stanziali addette alla accoglienza turistica.

Sotto osservazione i servizi che ancora mancano, collegati alla mobilità e al trasferimento dei turisti dalle strutture alberghiere, non solo in città, ai centri di maggiore interesse. I bus elettrici saranno potenziati, ma serve un’integrazione anche dei percorsi, inserendo la “via del mare” per chi vorrà usufruire della nostra costa. Per i consiglieri di Progetto Siracusa anche il servizio di trasferimento via mare, tramite i gozzi, da Punta del Pero al porto piccolo, potrebbe essere oggetto di finanziamento.

Serve anche un programma condiviso di promozione che non può limitarsi alla partecipazione di Siracusa a fiere e borse internazionali, ma che dovrà coinvolgere i tour operator in una prenotazione a medio e lungo termine che abbia come meta la nostra città ma anche il Val di Noto e la sua provincia Barocca.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*