Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Noto, al via i lavori di riqualificazione dell’istituto Carnilivari

Noto, al via i lavori di riqualificazione dell’istituto Carnilivari

l  ventisette di  gennaio scorso, presso la sede dell’Istituto di Istruzione Superiore “Matteo Raeli” di Noto, il Dirigente Scolastico, Concetto Veneziano e il mandatario (con potere di firma) dell’Associazione Temporanea di Imprese tra la Latino Impianti S.n.c.(capogruppo) e l’Impresa Fer.Cal Costruzioni s.r.l.(mandante), Corrado Latino, alla presenza dell’Ufficiale Rogante Antonio Consiglio, D.S.G.A, hanno proceduto alla stipula del contratto di appalto, per un ammontare complessivo di circa 400.000,00, relativo ai lavori di “Intervento di Riqualificazione dell’edificio scolastico “M.Carnilivari” di Noto. Le opere saranno finalizzate all’incremento dell’efficienza energetica, alla messa a norma degli impianti, all’abbattimento delle barriere architettoniche, alla dotazione di impianti sportivi ed al miglioramento dell’attrattività degli spazi scolastici”, come da PON FESR 2007-2013 Asse II “Qualità degli Ambienti Scolastici” – Obiettivo C “Ambienti per l’apprendimento 2007-2013”. Sull’atto abbiamo registrato il commento del Dirigente Scolastico: “Le procedure dei lavori del Carnilivari erano bloccate, fino a che non abbiamo preso in mano le 129 offerte arrivate per il bando e si è potuto procedere all’iter, che non ha visto contenziosi di particolare rilevanza, permettendoci così di giungere alla definitiva assegnazione dei lavori alle ditte citate”. Adesso solo attesa per l’apertura dei cantieri, entro la prima decade di marzo, e da quel momento 180 giorni di lavoro con un cronoprogramma che si snoderà cercando, per quanto possibile, di creare il minor numero di disagi alla popolazione scolastica, 5 le classi del Geometra, 8 quelle dell’Ipsia. Molto soddisfatti, dunque, sia il Dirigente Veneziano che il professore Salvatore Aparo, suo primo assistente: “Questi interventi, unitamente a quelli già in esecuzione nella palestra del Polivalente di via Pitagora, una volta terminati, consegneranno all’Istituto strutture moderne e più idonee allo svolgimento delle attività didattiche e formative”. Tornando all’Istituto Carnilivari entriamo nel dettaglio degli interventi che saranno i seguenti: abbattimento barriere architettoniche mediante la realizzazione di una rampa nell’ingresso dell’istituto per eliminare la problematicità costituita dai gradini esterni, l’installazione di un ascensore idraulico per eliminare le criticità fra i
piani dell’edificio, la realizzazione per ogni piano di un servizio igienico per i diversamente abili per consentire la permanenza funzionale dei soggetti svantaggiati nelle attività dell’Istituto. Altro punto importante sarà il miglioramento dell’attrattività esterna con la sistemazioni delle aree a verde esistenti e la ripavimentazione di alcune aree esterne. Ed ancora l’adeguamento dell’Istituto a possedere alcune strutture sportive con la realizzazione negli spazi esterni di un campo di pallavolo, di pallacanestro, di calcetto, e una pedana di salto in lungo e triplo. All’interno invece verrà riqualificata la palestra con la sostituzione della pavimentazione e fornitura di attrezzature sportive che ne migliorino l’utilizzo. Nuovi arredi per la biblioteca dell’Istituto, realizzazione a cappotto dell’isolamento acustico dell’auditorium, sostituzione di alcuni infissi interni (porte delle aule) e di alcune porte antincendio, realizzazione di un nuovo impianto esterno ad anello, antincendio, delle bocche UNI45 all’interno del plesso, installazione di una motopompa antincendio di ultima generazione, di
tipo elettrico ed a gasolio, degl’impianti di rilevazione incendi e dell’impianto di diffusione sonora. Infine interventi di riqualificazione elettrica con la realizzazione di un nuovo impianto di terra ed ecosostenibili e di riqualificazione energetica con la realizzazione di un impianto fotovoltaico di 19,68KWp.
Emanuela Volcan

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*