Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Noto, falso eremita rubava alla mensa dei poveri

Noto, falso eremita rubava alla mensa dei poveri

Un sedicente eremita ruba alla mensa dei poveri. Scoperto e denunciato. Sono stati i poliziotti del commissariato di Noto a scoprire il responsabile del furto, un netino, già noto alle forze di polizia, deferito per il reato di furto aggravato e continuato.

L’attività d’indagine ha consentito di scovare il sedicente eremita, che rubava all’interno della mensa. Accolto in diocesi dal vescovo di Noto, probabilmente per un presunto cammino di conversione, affiancava un diacono al quale era stato conferito l’incarico di responsabile della mensa dei poveri di via Cavarra, istituita dalla diocesi netina. Nel mese di febbraio, si verificava una serie di ammanchi di denaro dalla cassa delle offerte e ciò induceva il frate diacono ad installare all’interno dei locali una telecamera per cercare di addivenire alla verità. In particolare ai primi del mese di marzo scorso, in occasione dell’ennesimo furto, l’identità dell’autore veniva smascherata. Le immagini immortalavano, il sedicente eremita, nell’atto di aprire la cassa, della quale era riuscito a procurarsi le chiavi, e a prelevare la somma di denaro ivi contenuta. Complessivamente, l’ammanco di denaro tra febbraio e marzo ammonta a qualche centinaio di euro. Le indagini avviate dagli investigatori del commissariato, anche per le dicerie che circolavano in città, permettevano di acquisire informazioni preziose a riscontro dell’evento delittuoso, nonché il video che ritrae l’indagato durante l’incursione segreta nella mensa.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*