Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Noto, i mercatini di Natale a san Corrado di fuori

Noto, i mercatini di Natale a san Corrado di fuori

La tradizione dei mercati di Natale risale a un tempo in cui gli acquisti all’ingrosso non si facevano nei supermercati, bensì occorreva  aspettare le fiere realizzate, dai piccoli centri alle grandi città in periodi particolari, ad esempio il Natale. Ad andare a ritroso nel tempo, le prime tracce di mercati di Natale risalgono al XIV secolo in Germania e Alsazia con il nome di Mercato di San Nicola, esiste anche un primo documento che attesta un mercato di Natale datato 1434. Una tradizione nordica, sicuramente, che in Italia si è innanzitutto diffusa nell’Alto Adige ma che pian piano come una macchia d’olio inizia a toccare ogni angolo dello Stivale. Da quest’anno l’Associazione degli abitanti di
San Corrado Fuori le Mura propone questa particolare iniziativa con più di un obiettivo: vivacizzare questa località, proporre manufatti di alta qualità per i regali da mettere sotto l’albero, comprando “siciliano”. 6, 7 e 8 dicembre, 25 stand, decine e decine di idee regalo, momenti di spettacolo ed intrattenimento per trascorrere delle giornate immersi già nell’atmosfera magica del Natale, che in qualsiasi latitudine è la stessa. “San Corrado Fuori le Mura è ormai una località residenziale 365 giorni l’anno, non più e non solo luogo di villeggiatura -ci spiega Orazio Muscato Presidente dell’Associazione organizzatrice-. Siamo in duemila, ormai, e il nostro sodalizio si prefige di migliorare la qualità della vita con tutti quei servizi necessari per la quotidianità. Ed in quest’ottica le attività ricreative devono avere i loro spazi, così è nata l’idea del Mercatino di Natale 2014. Sarà un’edizione sperimentale ma che, ci auguriamo tutti, possa avere il riscontro positivo di residenti e visitatori per illuminare la nostra bella San Corrado Fuori le Mura, muovere l’economia isolana con tante idee per l’acquisto natalizio, e non solo”. Gli abitanti mossi dal desiderio comune di renderla ancora più bella, vivace ed accoliente, hanno ricevuto anche il plauso del vice Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Campisi: “La prima edizione del Mercatino di Natale rappresenta il rilancio e la promozione della tradizione artigianale ed enogastronomica del nostro territorio. Per tre giorni a San Corrado esporranno le maestranze locali permettendo a cittadini e turisti di poter vivere l’atmosfera del Natale e di acquistare i regali di qualità e alta manifattura contribuendo anche all’economia siciliana. Grande merito va certamente all’Associazione Abitanti di San corrado per aver rivitalizzato e rilanciato un luogo unico per Noto e molto amato dai netini. Non mancheranno nel corso dell’evento momenti di animazione per bambini, concerti della tradizione natalizia con il famoso gruppo “Timpa ca tona”, le degustazioni di ricotta calda e dei “cavatieddi”. Questo il programma di sabato, 6 dicembre:
alle ore 17.30: inaugurazione mercato ed apertura degli stand, spettacolo di musici e sbandieratori città di Noto;
dalle ore 19.00 alle ore 21.00: musiche di Natale con gli zampognari.
Domenica 7 dicembre, si inizia al mattino alle ore 9,30 con la preparazione e degustazione di ricotta calda; 
dalle ore 10.00 alle 12,00: spettacolo degli artisti di strada e animazione per bambini con Babbo Natale;
alle ore 11.00 la Santa Messa e dopo la preparazione e degustazione dei “cavatieddi”;
dalle ore 15.00-17.30: animazione per i bambini;
dalle 15.00-18.00: musiche di Natale con gli zampognari;
dalle 18.00-21.00: concerto del gruppo “Timpa ca Tona”
Lunedì 8 dicembre:
alle ore 9.30: preparazione e degustazione ricotta calda;
dalle 10.00 -12.00: musiche di Natale con gli zampognari;
dalle 10.30-12.00: animazione per i bambini;
alle ore 12.00: preparazione e degustazione “cavatieddi”;
dalle 15.00-17.00: concerto siciliano natalizio;
Alle ore 18.00: cerimonia di chiusura

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*