Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Noto, pronti a celebrare l’anniversario del terribile terremoto del 1693

Noto, pronti a celebrare l’anniversario del terribile terremoto del 1693

“Per il terzo anno consecutivo, in occasione della ricorrenza dell’11 gennaio, data del fatidico terremoto che nel 1693 rase al suolo buona parte del Val di Noto, l’Archeoclub di Noto sta organizzando un convegno per approfondire la storia della città di Noto Antica. – ad annunciarlo è la Presidente Laura Falesi-. Quest’anno vorremmo focalizzare l’attenzione sull’età araba, tra il IX e l’XI secolo, periodo assai poco conosciuto, ricercando le testimonianze del popolo arabo nell’economia, nella cultura materiale, nell’impianto urbanistico della vecchia città attraverso la lettura delle fonti, della toponomastica e delle evidenze archeologiche”. Si è dunque reso necessario un programma che si potesse sviluppare in più giornate e che inizierà sabato prossimo, 9 gennaio, con un importante convegno in sala Gagliardi, dalle ore 9,30 alle ore 13, sul tema “Nuts: gli arabi a Noto Antica” con relatori d’eccezione. Domenica, a partire dalle ore 9, passeggiata drammatizzata a Noto Antica; lunedì 11 gennaio, giorno dell’anniversario, alle ore 11,30, prova di evacuazione cittadina per evento sismico a cura della Protezione Civile, e alle ore 12 rievocazione del terremoto del 1693 presso Palazzo Ducezio. Ed ancora martedì 12 gennaio dalle ore 9 alle ore 13,30 Orienteering a Noto Antica con la partecipazione delle scuole ed infine mercoledì 13 gennaio dalle ore 10 alle ore 13,30 Educational a Noto Antica riservato alle guide turistiche a cura di Archeoclub sede di Noto nella persona del suo Presidente la dottoressa Laura Falesi. Appuntamenti diversi con aspetti altrettanto variegati, tutti pensati per accendere le luci sul prezioso sito archeologico, la “madre” di tutti i netini, ed anche per non dimenticare il problema del rischio sismologico.
Emanuela Volcan

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*