Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Noto, un tappo per un sorriso: inizia la gara di solidarietà

Noto, un tappo per un sorriso: inizia la gara di solidarietà

il progetto “Tappi per un sorriso” è stato presentato, dopo la conferenza stampa di qualche settimana fa a Palazzo Ducezio, all’interno dell’Istituto “Aurispa”. Si è dato, così, praticamente avvio alla gara di solidarietà e tutela all’ambiente promossa dal Comune di Noto, Assessorato all’Igiene Urbana, stamane presente con l’Assessore Sebastiano Ferlisi, in collaborazione con la Dusty e le Associazioni di volontariato “I Super Abili” di Avola e “I delfini di Lucia” di Noto. Proprio a quest’ultima saranno destinati i soldi frutto della raccolta dei tappi di plastica, che serviranno per acquistare un ecografo portatile destinato al Policlinico di Catania, per la diagnosi precoce e la cura dei bambini. Grazie alla sensibilità dei Dirigenti Scolastici, i primi ad essere stati coinvolti nel progetto “pilota” sono proprio gli studenti di ogni ordine e grado chiamati a raccogliere in classe, a casa, da amici e parenti tutti i tipi di tappi in plastica. In realtà questi oggetti sono realizzati con un materiale differente rispetto alla plastica comune e le aziende specializzate pagano molto bene il riciclo poichè, frammentandoli e sciogliendoli ad alte temperature, se ne ottiene ulteriore richezza proprio nel riuso del materiale. Stamane dalla Presidente Spitaleri, “I delfini di Lucia”, al Presidente Cataudella, “I Super Abili”, l’Assessore Ferlisi, dall’azienda Dusty che praticamente condurrà la raccolta, già stamane a scuola sono arrivati tutti i contenitori, è partito l’appello accorato ai ragazzi. In un solo gesto coniugate tutela ambientale e solidarietà, nel ricordo di Lucia, nel rispetto del mondo in cui viviamo e nell’aiuto concreto a tanti bambini ammalati. Essere cittadini attivi nella propria comunità è anche questo, rappresentare un “virus positivo” e contaggioso per i genitori, i parenti e gli amici, raccogliere tanti tappi per raggiungere la cifra adeguata ad acquistare l’ecografo. Come detto s’è ribadito alla fine che si tratta di un anno sperimentale, al termine del quale, in dicembre, verranno tirate le somme. Inoltre a giorni uscirà il bando di concorso per la realizzazione di uno spot video, a cui potranno concorrere tutte le classi, con ricchi premi finali. La proclamazione verrà fatta nel corso della festa finale a cui parteciperà anche il gruppo di clown dei Delfini di Lucia, animatori dei reparti di pediatria negli ospedali di Noto, Avola e Catania.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*