Google+

Noto, un’estate di concerti, arte e festival

“Proposte per tutti i gusti e in grado di chiudere in bellezza le giornate di vacanze nella nostra Città e nel suo territorio”. Una frase per presentare e sintetizzare la proposta 2018 di Effetto Noto il contenitore che abbraccia i mesi della bella stagione, quando si registra la maggiore affluenza di turisti. Ed è il primo cittadino netino, Corrado Bonfanti, ad aprire la conferenza stampa di presentazione tenuta nel cortile dell’ex Convitto Ragusa alla presenza degli assessori Giusy Solerte, al Turismo, e di Frankie Terranova, alla Cultura, e vera novità di quest’anno la partecipazione di Salvo Gallo, sindaco di Palazzolo, e Caterina Ricciotti, vicesindaco di Scicli. Sulla scia di una politica di apertura e costante collaborazione con le altre città del Val di Noto per una promozione univoca in cui ci possa essere un fitto dialogo oltre che una comunione d’intenti. In questo caso lo spettacolo “Invisibili, memorie notturne del Val di Noto” con la regia di Sabina Pangallo e i testi di Gallo, Marziano e Fiume, che lo scorso anno ottenne un grandissimo consenso tanto da aumentare sensibilmente il numero delle repliche, verrà proposto anche a Scicli e Palazzolo mentre a Noto l’esordio è previsto già giovedì , 19 luglio, per proseguire ogni giovedì sino alla fine di agosto, nell’ex Cantina Sperimentale. L’arte teatrale avrà un’altra conferma, anzi per dirla tutta, un compleanno importante, il decimo, di “Atto Unico” che vedrà assegnare il Premio alla carriera, a Walther Manfrè e quattro spettacoli davvero “unici”. La musica anche per questo Effetto Noto 2018 farà la parte del leone con i grandi concerti di piazza Municipio, “Noto Musica” e i suoi straordinari artisti, l’opera lirica con l’Orchestra Mediterranea Siracusana e Coro, diretta da Michele Pupillo, che rappresenterà la Norma di Vincenzo Bellini, ed una nuova attesa edizione di “Noto in jazz”. E come non ricordare l’offerta delle mostre da “Picasso è Noto” arricchito da luglio della presenza della mostra fotografica di Frida Kahlo e dei venti pittori contemporanei siciliani che espongono la “loro” Frida, alle tantissime esposizioni che arricchiscono vari luoghi simbolo del centro storico. Da non dimenticare anche il Festival CodexArte in sali…ta curato quest’anno dall’Associazione Opificio 4insieme con Petali d’arteHo a cuore l’Opam a cura dei Maestri Infioratori di Noto. Accanto a questi capisaldi che ci accompagneranno per tutta l’estate una miriade di piccoli eventi che arricchiscono le giornate, come l’inaugurazione del museo archeologico che ha in serbo degli autentici importanti reperti che arrivano direttamente da Noto Antica. Iniziative anche a Lido di Noto, grazie alla recente inaugurazione del Centro Pio La Torre, ed a Calabernardo con le proposte legate al Museo del mare come “Un mare da amare”.  Infine proprio questa settimana a partire dal giovedì, e per tutto il weekend nel centro storico si svolgerà lo Street food summer edition.
 
Emanuela Volcan

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*