Home / SE TE LO FOSSI PERSO / Politica / I nuovi inquilini di Sala d’Ercole per la provincia di Siracusa

I nuovi inquilini di Sala d’Ercole per la provincia di Siracusa

Due riconfermati, 3 new entry di cui una donna. Questi i cinque nuovi deputati regionali espressi dalla circoscrizione di Siracusa, usciti fuori dalla tornata elettorale di domenica.

Riconfermato nello scranno di Sala d’Ercole Pippo Gennuso che correva per la lista Idea Sicilia, Popolari autonomisti, collegata a Musumeci presidente. Gennuso, come si ricorderà, è stato eletto già nel 2014 nella cosiddetta mini tornata elettorale, necessaria per l’impossibilità del Cga di ricontare le schede in alcune sezioni dei comuni di Rosolini e di Pachino.

Riconfermato anche il parlamentare regionale Stefano Zito, del Movimento cinque stelle, che ha racimolato ben 18mila voti. Per lui si tratta della seconda legislatura. E’ scattato solo a tarda serata di ieri il secondo deputato regionale per i grillini. Ce l’ha fatta il priolese Giorgio Pasqua che di voti ne ha presi 7mila.

L’avolese Rossana Cannata è nuovo deputato regionale in quota Forza Italia. Alle ultime Amministrative di Avola dell’11 giugno scorso con un exploit di voti assieme al fratello Luca rieletto sindaco della città, prima degli eletti con 1.033 preferenze, per la neo – consigliera Rossana Cannata , 36 anni, di professione avvocatessa, potrebbero quanto prima aprirsi le porte dell’Assemblea Regionale Siciliana. Ce l’ha fatta superando Edy Bandiera, il quale si consola con il fatto di essere stato inserito nella compagine del governo Musumeci. Bandiera, infatti, è assessore designato dal presidente della Regione siciliana, con specifica delega all’Agricoltura.

Dopo diversi tentativi, ce l’ha fatta anche il siracusano Giovanni Cafeo. Correva nelle liste del partito democratico e rappresentava il candidato della corrente renziana. Subentra a Bruno Marziano, che ha già espresso le proprie congratulazioni e il buon lavoro al neo deputato del centro sinistra.

Informazioni su Redazione

Un commento

  1. CHE CI SIA UNA SPINTA DI ORGOGLIO PORTI UNA RINASCITA PROGETTUALE DI UNA CITTA’ E DELLA
    SUA PROVINCIA.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube