Home / Se te lo fossi perso / Politica / Pachino, ecco cosa cambia nella riscossione tributi

Pachino, ecco cosa cambia nella riscossione tributi

Sarà la società Novares Spa con sede a Roma il nuovo concessionario della riscossione dei tributi del Comune di Pachino. Ieri mattina, negli uffici della Centrale unica di committenza di Modica, è stata aggiudicata la gara d’appalto secondo bando europeo del 27 febbraio 2017.

Fra le tre società partecipanti alla gara la Novares è risultata vincitrice offrendo un aggio sul riscosso del 5,70 per cento, a fronte delle altre offerte presentate di aggi pari al 8 per cento e 6,69 per cento, aggiudicandosi il servizio di riscossione del coattivo delle entrate comunali e patrimoniali del Comune di Pachino.

 

Cosa è cambiato rispetto al passato

·         Novares, tramite gara di appalto, ha sostituito Aipa/Mazal

·         La riscossione spontanea è gestita a costo zero dagli uffici comunali

·         La riscossione coattiva sarà gestita da Novares

·         L’aggio sul coattivo è stato abbattuto dal 9 per cento al 5,7 per cento

«Con la conclusione della gara – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – e l’aggiudicazione alla società Novares, il Comune di Pachino ha definitivamente riorganizzato il servizio di riscossione esternalizzando esclusivamente la riscossione del coattivo e riconoscendo il corrispettivo delle prestazioni solo sul riscosso».

«L’individuazione del nuove agente di riscossione – ha dichiarato l’assessore a Bilancio Tributi e Finanze, Giuseppe Cannarella – rappresenta un pilastro fondamentale del piano di riequilibrio».

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*