Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Pachino, nascondeva un ovulo di eroina tra gli indumenti: arrestataSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Pachino, nascondeva un ovulo di eroina tra gli indumenti: arrestata

Pachino, nascondeva un ovulo di eroina tra gli indumenti: arrestata

Proseguono i servizi posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, nel corso della notte, i Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Lucia Attardi (nella foto) di 23 anni già nota alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

attardi-luciaI Carabinieri, transitando nei pressi di una fermata degli autobus, notavano la giovane che, dopo essere scesa da un pullman, si guardava intorno con fare sospetto e che, alla vista dei Carabinieri, si accendeva una sigaretta e cambiava immediatamente strada cercando di allontanarsi. Pertanto i militari, insospettiti da tale atteggiamento, hanno proceduto a sottoporla ad un controllo di polizia e, considerata la sua ingiustificata agitazione, ad una perquisizione personale che si concludeva con esito positivo: infatti, ben occultato tra gli indumenti, veniva rinvenuto un ovulo di eroina, per un peso complessivo di circa 8 grammi, sostanza che, dai narcotest effettuati nell’immediatezza, avrebbe consentito di confezionare circa 30 dosi di stupefacente. Quanto rinvenuto nel corso delle operazioni di perquisizione è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire più specifiche analisi di laboratorio.

Condotta in caserma, Attardi è stata  tradotta nella propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube