Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Palermo: nominati dalla Giunta regionale i due Commissari Liquidatori dei Consorzi Asi

Palermo: nominati dalla Giunta regionale i due Commissari Liquidatori dei Consorzi Asi

L’avvocato Achille Piritone, di Alcamo, è il nuovo Commissario liquidatore dei Consorzi Asi della Sicilia Orientale. Su proposta dell’assessore delle Attività Produttive, Mimmo Turano, con la delibera n. 73 del 26 febbraio scorso, la Giunta regionale ha deliberato la nomina dell’avvocato Piritore commissario liquidatore dei Consorzi Asi in liquidazione di Catania, Siracusa, Enna, Calatino di Caltagirone e di Messina. Nella stessa data con la delibera n. 74, la Giunta di Governo, presieduta da Nello Musumeci, sempre su indicazioni dell’Assessore alle Attività Produttive della Regione Sicilia, ha nominato l’avvocato Giovanni Galoppi, esterno all’amministrazione regionale, Commissario liquidatore dei Consorzi Asi della Sicilia Occidentale Palermo, Trapani, Trapani, Caltanissetta e Gela.

Con questa nomina dei due commissari, si completa il contenuto politico amministrativo, dopo l’approvazione dell’emendamento al collegato alla finanziaria, presentato dall’assessore regionale per le Attività produttive, Mimmo Turano, cessano così, di fatto, gli incarichi degli undici commissari nei Consorzi Asi in liquidazione. Emendamento che corregge la passata normativa che obbligava la scelta dei commissari tra dirigenti e personale dell’Irsap e degli ex Consorzi Asi. La norma sui nuovi commissari liquidatori stabilisce che gli stessi dovranno trasmettere con cadenza semestrale una relazione dettagliata sull’attività svolta all’Assessore per le Attività produttive e a quello all’Economia per i controlli contabili e avranno 120 giorni di tempo per rilevare i beni immobili della Regione affidati in gestione a ciascun Consorzio Asi, oltre che trasferire ai comuni le strade a uso pubblico e le relative pertinenze e consegnare all’Irsap gli immobili dove hanno sede gli uffici dei consorzi Asi.

C.A.

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*