Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Pallamano, nella Final Eight l’Albatro cede alla Romagna HandballSiracusaLive | SRlive.it
Home / Primo Piano / Pallamano, nella Final Eight l’Albatro cede alla Romagna Handball

Pallamano, nella Final Eight l’Albatro cede alla Romagna Handball

Albatro Teamnetwork Siracusa 21

Romagna Handball                   23

(primo tempo 8-11)

Albatro Siracusa: Mincella, Adler, Ragusa , Brancaforte 1, Calvo M. 5, Dedovic 5, Calvo A. 1, Di Stefano 2, Bianchi 1, Conigliaro 2, Giannone 1, Murga 2, D’Alberti 1, Vinci. All. Giuseppe Vinci

Romagna: Bulzamini D. 1, Bulzamini G., Ceroni, Folli Manuele, Folli Matteo 3, Cavina, Errante, Caroli, Tassinari D., Santilli 4, Vanoli 3, Dall’Aglio 9, Rossi 2, Tassinari F 1. Panetti. All. Domenico Tassinari.

Arbitri: Giuseppe Iaconello e Giovanni Iaconello.

L’Albatro corre, lotta, si sacrifica ma, alla fine, deve arrendersi. Non basta una gara tutto cuore e volontà ai siracusani, sconfitti con due sole reti di scarto da un Romagna più esperto e smaliziato. Il sogno di classificarsi tra le prime quattro della Coppa Italia svanisce subito per una squadra che domani pomeriggio giocherà per ottenere il pass per la finale per il quinto e sesto posto.

Parte forte la compagine di Peppe Vinci, subito a segno con Mattia Calvo e Brancaforte. I due gol scaldano i 700 del PalaLobello, che incitano a gran voce la squadra di casa e continuano a farlo anche dopo la pronta rimonta di Romagna che, con Santilli e Vanoli, si riporta in parità. Rossi mette la freccia, risponde ancora Mattia Calvo, poi Murga riporta avanti i siracusani. La gara continua sul filo dell’equilibrio fino al 7-7, quando Vanoli e Dall’Aglio creano un primo solco, portando avanti di tre i romagnoli, che tirano un sospiro di sollievo quando Dedovic si fa respingere un tiro di rigore. Giannone accorcia, ma Dall’Aglio segna in ripartenza e poi sciupa un’altra opportunità per il più 4. Dall’altra parte Errante abbassa la saracinesca su Brancaforte e Dedovic ed il primo tempo si chiude sull’8-11.

Albatro più determinato in avvio di ripresa. Segnano Dedovic e Conigliaro, nel mezzo la traversa di Di Stefano. Santilli e Rossi ristabiliscono le distanze. Poi la squadra di Tassinari ricomincia a macinare gioco, colpendo soprattutto con il “cecchino” Dall’Aglio. Di Stefano tiene vive le speranze degli aretusei, realizzando due belle reti consecutive dall’ala destra. Conigliaro riduce ancora lo svantaggio (19-21), rendendo “caldi” gli ultimi cinque minuti. Dopo il time-out, “passivo” comminato agli ospiti, Brancaforte, dall’altra parte, colpisce il palo, ma Dedovic non sbaglia e il PalaLobello si trasforma in una bolgia pazzesca. Negli ultimi minuti l’Albatro sbatte sull’arcigna difesa ospite, che commette falli a ripetizione, lasciando scorrere il cronometro. e Dall’Aglio lascia un’altra pesante impronta sul match: 20-22 e time-out chiesto da Vinci prima dell’assalto finale. Dedovic porta i suoi sul meno 1, ma l’ultima traccia sulla partita la lascia Matteo Folli, che regala al Romagna la qualificazione alla semifinale.

Nella gara delle 16 il Bolzano ha battuto 43-29, primo tempo 22-12, l’Ambra.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube