Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Pallanuoto, l’Ortigia attende i quattro atleti vice campioni del mondoSiracusaLive | SRlive.it
Home / Primo Piano / Pallanuoto, l’Ortigia attende i quattro atleti vice campioni del mondo

Pallanuoto, l’Ortigia attende i quattro atleti vice campioni del mondo

Terza settimana di lavoro per l’Ortigia, in vista della prima fase di Coppa Italia (17-19 settembre). In casa biancoverde, si attende con il ritorno dei quattro nuovi vicecampioni del mondo Under 20, Filippo Ferrero, Francesco e Andrea Condemi e Lorenzo Giribaldi, che hanno concluso la positiva esperienza ai mondiali di Praga. Il tecnico Stefano Piccardo, a breve, potrà avere tutta la rosa a disposizione. Una squadra ringiovanita e che probabilmente sperimenterà nuove soluzioni tattiche.

Dieci, ad oggi, i giocatori a disposizione del tecnico ligure che ha preannunciato la partecipazione della squadra a un common training a Palermo, con quattro allenamenti in programma, poi ci sarà il primo turno di Coppa Italia, che è già importante perché qualifica per la Final Eight. Nelle intenzioni di Piccardo c’è un nuovo raduno a Siracusa prima dell’Euro Cup.

Il tecnico biancoverde si è soffermato poi sul nuovo acquisto, il centroboa Filip Klikovac, centroboa di esperienza voluto da Piccardo per fare meno pressione sui giovani.  “La squadra è stata svecchiata a livello importante – ha continuato Piccardo – sia dal punto di vista dell’età media (che si è abbassata ulteriormente), sia da quello numerico, perché siamo scesi a una rosa di 14 elementi. Abbiamo uno zoccolo duro di giocatori di esperienza e poi 6-7 giovani che si apprestano ad assumere un ruolo da protagonista. La partenza di Rocchi comporterà il fatto che due o tre giovani dovranno intraprendere la via del terzino e quindi imparare ancora. La partenza di Giacoppo, apporterà dei cambiamenti in difesa”.

Il coach dell’Ortigia, infine, ha analizzato il percorso di rinnovamento intrapreso dalla società: “Il progetto di ringiovanimento – dice – va visto in due fasi. La prima fase di tre anni, durante i quali si permetterà ai giovani di diventare protagonisti per poi, costruire qualcosa che possa far compiere a loro un ulteriore passo in avanti. Sgli obiettivi di questa stagione, se ripetessimo quello che abbiamo fatto l’anno scorso, arrivando quinti, andando in finale di coppa Italia e giocando una buona Euro Cup, saremmo contenti. Sicuramente questa è una squadra proiettata sulla crescita e sul miglioramento negli anni, ma questa stagione è forse quella più importante per questo gruppo”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube