Home / Primo Piano / Pallanuoto: Ortigia e Sette scogli sconfitte ceh fanno male

Pallanuoto: Ortigia e Sette scogli sconfitte ceh fanno male

C.C. Ortigia- Snc Civitavecchia 4-15

C.C. Ortigia: Patricelli, Polifemo, Abela 2, Puglisi, Di Luciano, Pizzo, Motta, D’Amico, Rotondo, Danilovic 2, Vinci, Martelli, Negro. All. Leone

Snc Civitavecchia: Visciola, Simeoni 1, Iula, Chiarelli, Zanitic 1, Pimpinelli, Castello 1, Quaglio, Romiti 3, Foschi 3 (1 rig), Checchini 1, A. Muneroni 2, G.Muneroni 3. All. Pagliarini

Arbitri: Ceccarelli e Ruscica

Note: parziali 2-5, 1-7, 0-2, 1-1. Uscito per limite di falli Puglisi (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 1/6, Civitavecchia 2/7 + un rigore. Spettatori 250 circa.

L’Igm Ortigia perde la terza partita consecutiva e lo fa contro la prima della classe, il Civitavecchia di mister Pagliarini. Pesante il risultato finale che ha visto la squadra laziale imporsi alla “Caldarella” con un secco 15-4 sui biancoverdi.

I ragazzi di Gino Leone sono apparsi stanchi e poco lucidi, sbagliando in alcune occasioni dei semplici passaggi e concedendo le ripartenze in contropiede che la squadra ospite è riuscita a concretizzare. Partita che già alla fine del secondo tempo ha segnato il punteggio di 3-12 per i laziali (2-5 con doppietta di Abela nel primo, 1-7 con gol di Danilovic nella seconda frazione di gioco) che, nei successivi due tempi, hanno amministrato il vantaggio e concesso soltanto un gol ai biancoverdi realizzato ancora dal mancino montenegrino.

Consueta analisi del match affidata al tecnico dei siracusani Gino Leone, il quale, al termine dell’incontro, ha ammesso le difficoltà che la squadra aretusea sta vivendo in questo momento. “Innanzitutto voglio ringraziare la società che ha fatto uno sforzo economico pagando la sanzione per la squalifica e permettendomi di poter schierare Danilovic questo pomeriggio – ha esordito Leone. Pensavo che con lui in acqua saremmo stati meno in difficoltà contro la prima in classifica ma oggi è mancata tutta la squadra, sia a livello di concentrazione che a livello tattico e atletico. La colpa è sicuramente mia e dovrò cercare in tutti i modi di lavorare affinché i ragazzi superino questo momento. Non è un periodo facile per noi, perché venivamo già da due battute d’arresto e la sconfitta di oggi ci ridimensiona parecchio. Abbiamo perso con troppi gol di scarto e concesso tanti contropiedi agli ospiti quindi, in settimana, dovremo lavorare tanto perché tra sette giorni ci aspetta un’altra gara difficilissima contro la Roma. Ci serve ritrovare la giusta mentalità e il coraggio, perché siamo l’Ortigia e abbiamo ancora tanto da dare in questo campionato”, ha concluso il tecnico dei siracusani.

RN Latina-CC 7 Scogli 12-9
RN Latina: Gazzarini, Ambrosini 1, Vitale 1, Campana 1, Onida 1, Falco, Mazzi 3, Popovic 2, D’Alfonso, Musonero 1, Priori 1, Manzo 1, Brandoni. All. Ricciutelli
CC 7 Scogli: Pipicelli, Tagliaferri, Legrenzi 3, Puglisi 1, Giacoppo, Camilleri 2, Messina, Toldonato 1, Zovko 2, Moracchioli, Calli , Bordone. All. Baio
Arbitri: Castagnola e Minelli
Note: parziali 1-2, 5-1, 1-3, 5-3. Usciti per limite di falli: Vitale (Latina). Superiorità numeriche: Latina 4/7 + 1 rigore e 7 Scogli 3/9 + 1 rigore . Spettatori 150 circa.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*