Home / Primo Piano / Pallanuoto serie A1, primo punto in classifica per l’Ortigia

Pallanuoto serie A1, primo punto in classifica per l’Ortigia

C.C. Ortigia: Patricelli, Siani, Abela, Puglisi, Di Luciano 2, Lisi, Camilleri 2, Ivovic 1, Rotondo, Danilovic 3, Polifemo, Casasola, Negro. All. Luigi Leone

R.N. Savona: Antona, Alesiani 2, Pesenti 1, Colombo 2, L. Bianco, Cesini, Mistrangelo, Milakovic 1, G. Bianco 1, Grosso, Sadovy 1, Zerilli. All. Alberto Angelini

Arbitri: Raffaele Colombo di Como e Marco Ercoli di Fermo.

Note: Spettatori 400. Parziali: 2-1, 3-2, 1-3, 2-2. Usciti per limite di falli Ivovic (O) e Alesiani (S). Superiorità numeriche: Ortigia 6/12, Savona 3/10 + 1rig.

L’Ortigia impatta contro il Savona al termine di una gara ben giocata dai biancoverdi. Alla “Caldarella” finisce 8-8 e i biancoverdi conquistano così il primo punto in classifica. Il sette di Gino Leone conduce bene i primi due tempi concludendoli in vantaggio. In avvio di gara, infatti, è il montenegrino Danilovic a portare avanti l’Ortigia, sfruttando una superiorità numerica. Gli ospiti pareggiano con Colombo ma, ancora Danilovic, riporta in vantaggio i suoi. Nella seconda frazione di gioco l’Ortigia segna con Camilleri. Colombo accorcia le distanze ma Di Luciano e Ivovic trovano la rete con l’uomo in più. In chiusura di tempo, Milakovic segna un rigore ma il risultato è di 5-3 per gli aretusei.

Al rientro dal cambio campo, i ragazzi di Gino Leone accusano un uno-due degli ospiti, che vanno in gol con Alesiani e Sadovy. Ancora Stevie Camilleri porta su l’Ortigia ma, a 43 secondi dalla sirena, Giovanni Bianco trova il momentaneo pareggio. Match che nel quarto tempo evidenzia un equilibrio e termina con un parziale di 2-2 grazie alle reti di Di Luciano e Danilovic per l’Ortigia, e di Alesiani e Pesenti per il Savona.

“La squadra ha espresso netti segni di ripresa – ha detto mister Gino Leone a fine gara. Stiamo cominciando a giocare e oggi lo abbiamo dimostrato raccogliendo un punto che darà morale ai ragazzi. Contro il Savona era dura e loro venivano da una vittoria netta contro la Canottieri. Credo che siano evidenti i miglioramenti perché stiamo iniziando a capire i giusti meccanismi. I ragazzi stanno crescendo e anche questo pomeriggio, in difesa, ho visto un gioco a tratti esemplare. Dobbiamo sicuramente essere più cattivi perché commettiamo ancora alcuni errori e, infatti, abbiamo concesso al Savona di rientrare in partita. Al rientro dalla sosta, però, andremo a Roma convinti di potercela giocare – ha concluso Leone.”

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*