Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Rimborsi sisma ’90: presentato un emendamento alla legge di stabilitàSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Politica / Rimborsi sisma ’90: presentato un emendamento alla legge di stabilità
Il parlamentare Pippo Zappulla

Rimborsi sisma ’90: presentato un emendamento alla legge di stabilità

Il parlamentare di art. 1, Pippo Zappulla ha presentato l’emendamento alle Legge di Stabilità che prevede lo stanziamento di altri 270 milioni di euro per consentire all’Agenzia delle Entrate di effettuare il rimborso del 100% di quanto spettante ai cittadini fedeli delle province di Siracusa, Catania e Ragusa.

In tal modo l’Agenzia delle Entrate avrà a disposizione , in aggiunta ai 90 milioni già previsti dall’art. 1 comma 665 della Legge 23.12. 2014, altri 270 milioni nel triennio 2018-2020, per evitare quanto in modo gravissimo e incostituzionale il Governo ha previsto con uno specifico articolo inserito nelle legge sul Mezzogiorno approvata dal Parlamento all’inizio del mese di agosto.

Con tale articolo il Governo autorizza a pagare gli aventi diritto in ragione solo del 50% e fino a concorrenza dei 90 milioni disponibili. In buona sostanza si riconosce il diritto ad ottenere il rimborso ma essendo disponibili poche risorse ( 90 milioni) si impone solo il 50% e fino ad esaurimento delle stesse. “Un provvedimento insensato, illogico, ingiusto – dice Zappulla – e a mio avviso pure anticostituzionale violando il principio fondamentale del diritto ad essere tutti uguali davanti alla legge e allo Stato”.

Per ovviare al pasticcio vessatorio nei confronti, Zappulla ha presentato uno specifico emendamento che, se approvato, risolverebbe alla radice il problema mettendo a disposizione dell’Agenzia delle Entrate altri 270 milioni di euro ( 90 per ogni anno finanziario 2018-1920) consentendo di programmare il rimborso agli aventi diritto e dell’intero ammontare. Dal 13 al 19 dicembre, prima di arrivare in Aula alla Camera, la Commissione Bilancio valuterà gli emendamenti presentati e mi aspetto il sostegno vero dei parlamentari almeno delle tre province indipendentemente dall’appartenenza politica”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*