Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Sequestrata un’area del cantiere navale di Augusta

Sequestrata un’area del cantiere navale di Augusta

I Militari della Capitaneria di Porto di Augusta, unitamente a personale del Libero Consorzio Comunale di Siracusa, hanno sottoposto a sequestro penale un cantiere navale, ad Augusta, per l’assenza di un titolo autorizzatorio previsto dalla normativa ambientale, e per aver constatato la presenza di un’area in cui è stato riscontrato un abbandono incontrollato di rifiuti.

I militari della Guardia Costiera augustana hanno anche sottoposto a sequestro penale una vasta area demaniale marittima, pari a circa 10.000 metri quadrati, occupata, in assenza del relativo titolo concessorio, da una ditta dedita al rimessaggio di imbarcazioni, a Priolo Gargallo.

I responsabili delle attività sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria. Rimane sempre alta l’attenzione della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta nelle attività di controllo a difesa del territorio ed a tutela dell’ambiente.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube