Home / Primo Piano / Serie D, Scordia-Siracusa si gioca a porte chiuse

Serie D, Scordia-Siracusa si gioca a porte chiuse

Si gioca a porte chiuse Scordia-Siracusa, partita prevista per domenica prossima. La commissione provinciale per i pubblici spettacoli di Catania non ha dato il nulla osta per l’agibilità dello stadio Binanti. Il previsto sopralluogo di questa mattina non è andato a buon fine anche a causa del maltempo che non ha permesso alla ditta che sta eseguendo i lavori per la realizzazione della tribunetta da 600 posti, che dovrà ospitare i tifosi ospiti, di completare definitivamente l’opera. La presenza di un settore dedicato alle tifoserie ospiti era l’elemento essenziale perché la commissione pubblici spettacoli desse l’agibilità dello stadio. La squadra del Siracusa, intanto, sta completando la preparazione in vista di questa insidiosa trasferta. La squadra scordiense è in testa alla classifica con 10 punti in comproprietà con altre formazioni e si può dire essere una delle sorprese di quest’inizio di campionato. Per il Siracusa targato Sottil, c’è , invece, la possibilità e la voglia di dare continuità alla vittoria conseguita la scorsa domenica contro il Gragnano. Ad arbitrare lincontro è stato chiamato il signor Francesco Meraviglia da Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Sebastiano Affronti da Ostia Lido e Emanuele Yoshikawa Daisuke della sezione di Roma 1.

Per quanto riguarda il Noto, invece, la cui squadra è stata presentata ieri alla città, affronta domenica la Cavese. Arbitro dell’incontro, Lorenzo Gentile da Seregno, assistenti Alessandro Roberto Bruno e Francesco Cortese da Palermo.

AL SIRACUSA DUE GIOVANI PROMESSE. Intanto la rosa del Siracusa è aumentata di numero per l’arrivo di Rosario Rizzo, difensore esterno classe ’96 proveniente dal Torino e di Michele Barbiero, centrocampista centrale classe ‘ 97 proveniente dalla Ternana.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*