Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Serie D, superba partita del NotoSiracusaLive | SRlive.it
Home / Primo Piano / Serie D, superba partita del Noto

Serie D, superba partita del Noto

NOTO                                         2
NEROSTELLATI FRATTESE    0
Tabellino
NOTO: Ferla, Cassandro, Peluso, Primo ( dal 34′ s.t. Leone), Cucinotta, Rizza ( dal 37′ s.t. Cordeddu), Marino, Caci, Ficarotta ( dal 23′ s.t. Butera), Cocuzza, Saluto. All. Romano
Panchina: Paladino, Perna, Kabangu, Lentini, Novello, Tosto.
N. FRATTESE:  Vitale, Costanzo G., Mora (dal 37′ s.t. Corace), Costanzo C.( dal 43′  s.t. De Falco), Vergara, Poziello, Crispino ( dal 25′ s.t. Spinelli), Bonavolontà, Longo, Celiento, Damiano.All. Grimaldi in panchina Pezzella (vice allenatore).
Panchina: Mormile, Pezzullo, Capasso, Toscano, Pistilli, Mezzacapo.
Arbitro: Ireneo Vidali di Pordenone, assistente nr.1 Principato di Agrigento, assistente nr.2 Scannella di Caltanisetta.
Note: al 33′ espluso Longo, ammoniti Costanzo C. e Pozziello (N. Frattese), ammoniti Marino e Ficarotta (Noto)
Girone nuovo, vita nuova tutti e tre in campo gli ultimi arrivati e il Noto cambia decisamente volto, in meglio. Squadra votata all’attaco, pochi rischi e con un equilibrio in campo tra i reparti che non si vedeva da tanto; Romano, infatti, gioca tutte le sue carte e piazza Cucinotta in difesa tra Cassandro a destra e Peluso a sinistra; mediana rinfoltita ma anche elastica e davanti gli altri due freschi granata Cocuzza e Ficarotta. Primo assaggio all’8′ con ottima azione di Marino che s’incunea in aria e gli ospiti si salvano in angolo, nulla possono però
al 17′ tiro di esterno sinistro d’esterno di Ficarotta, gol. Non sazi i netini continuano ad attaccare a volte solleticando la retroguardia dei bianconeri a volte con maggiore precisione; esempio al 28′ con Cocuzza che prova ad entrare in area, un avversario in scivolata blocca la palla ma si aiuta con un braccio, l’arbitro assegna la punizione decentrata a sinistra ma poco fuori dall’area di rigore, lo stesso Cocuzza la batte colpendo l’incrocio dei pali. Reazione campana al 31′ tiro con una conclusione dal limite d’area di Celiento alla sinistra di Ferla, poco lontano dal palo. Al 33′ gli ospiti restano in dieci per l’espulsione di Longo, rosso diretto per brutto fallo commesso a metà campo. Al 42′ cross in area e Caci non ci arriva per poco, al 45′ Ficarotta delizia la platea ma manca il raddoppio, che evita di nuovo Vitale su Cocuzza al 47′. Si va negli spogliatoi con il minimo vantaggio, al rientro i Nerostellati tentano una reazione che li porta più volte dalle parti di Ferla ( quella più ghiotta proprio al 1′ con il tiro di Costanzo e la respinta del portiere granata), ma al 10′ si materializza il raddoppio : Ficarotta raccoglie sulla destra una splendida apertura, controllo e cross per l’interno dell’area piccola dove Saluto non ci arriva, ma dalla sinistra sbuca Caci e il suo potente diagonale, su cui nulla può Vitale, 2-0. Dopo il ventesimo iniziano le sostituzioni, standing ovation per Ficarotta che lascia il campo a Butera, dall’altro lato, qualche minuto dopo esce Crispino, dentro Spinelli. La sfida tra Costanzo e Ferla prosegue, al 32′ punizione secca e precisa, ma l’estremo difensore granata blocca la sfera sicuro. Altrettanto su conclusione ravvicinata al
40′, che è l’ultimo sussulto di una gara che dopo quattro minuti di recupero si conclude con il risultato di 2-0. In sala stampa registriamo le dichiarazioni solo dei padroni di casa, il primo a presentarsi è il tecnico Romano: “É una vittoria che ci voleva ed anche se siamo consapevoli di non aver fatto ancora nulla, e che ci aspetta un grande lavoro, siamo contenti. Sul piano squisitamente tecnico la Frattese era la squadra che più mi aveva impressionato, questa settimana abbiamo preparato molto bene la sfida, su campi, finalmente, regolari e soprattutto con l’apporto in termini qualitativi, ma anche d’entusiasmo dei nuovi arrivati. E vi annuncio che potrebbe esserci nelle prossime ore un altro arrivo, la classica ciliegina sulla torta”. Inutile chiedere al Presidente Graziano Zani, che si presenta ai cronisti ma senza sbottonarsi: “Oggi è stata una bella partita, grazie agli acquisti che hanno alzato la qualità globale della squadra. Abbiamo avuto tanti problemi quest’anno ma in questi giorni chiederò ancor di più a tutti di far quadrato e di lottare sino alla fine per risalire la classifica ed ottenere la permanenza in D”. E’ stato il mattatore della giornata e nei due gol c’è il suo piede, Luca Ficarotta, 24 anni arriva dall’Agropoli: “Ho trovato un ambiente molto bello e sono qui per dare il meglio di me. Oggi abbiamo giocato discretamente ma abbiamo ancora tanto da lavorare; è vero che abbiamo rischiato poco ma dobbiamo assolutamente migliorare nel possesso palla. Per il mio gol ringrazio Salvatore Cocuzza che mi ha fornito un ottimo assist”. La giornata perfetta per lui: l’esordio con gol e l’assist per Caci, il secondo gol, il suggello alla vittoria.
E.V.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube