Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa, 41enne precipita in mare: salvato dalle motovedette

Siracusa, 41enne precipita in mare: salvato dalle motovedette

Un uomo è stato salvato dai militari della Capitaneria di porto dopo essere caduto in mare. L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata quando è scattato l’allarme per un uomo disperso nel mare antistante la baia di Santa Panagia, a due passi dove tre anni fa è avvenuto il naufragio della petroliera “Gelso M”.

Da quanto è stato possibile ricostruire, il naufrago, giunto a ridosso della scogliera, avrebbe perso l’equilibrio ed è finito nel mare sottostante la scogliera. Le grida d’aiuto sono state avvertite da un atleta ceh stava facendo jogging nella vicina pista ciclabile. Affacciandosi dalla scogliera, ha visto l’uomo in mare in grande difficoltà. Ha, quindi, avvertito il 113 e i poliziotti a loro volta hanno allertato la sala operativa della Capitaneria di porto. Poco dopo le ore 13, due motovedette hanno raggiunto l0 specchio di mare interessato ed hanno recuperato il malcapitato. Si tratta di un uomo di 41 anni, siracusano, che è stato trasportato al porto rifugio di Santa Panagia, da dove in ambulanza è stato ricoverato all’ospedale Umberto orimo di Siracusa per essere sottoposto alle cure del caso.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*