Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Siracusa, furto di bestiame: arrestati tre calabresiSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa, furto di bestiame: arrestati tre calabresi

Siracusa, furto di bestiame: arrestati tre calabresi

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato Salvatore Danieli di 44 anni, Vincenzo Napoli  di 44 e  LucianoPaonessa di 36, tutti originari della Calabria, per tentato furto aggravato di bestiame.

Salvatore Danieli

Salvatore Danieli

Vincenzo Napoli

Vincenzo Napoli

Negli ultimi tempi si sono registrati dei furti di animali da allevamento, in particolar modo nei terreni siti sulle adiacenze dell’arteria viaria denominata “Maremonti” ed in prossimità di fondi agricoli siti nel Comune di Canicattini Bagni. All’uopo, dopo un apposito Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto di Siracusa, Armando Gradone, il Questore ha attivato specifici servizi di prevenzione e di controllo del territorio che, nella nottata decorsa, hanno portato all’arresto dei suindicati soggetti.

In particolare gli uomini delle Volanti, alle ore 2.20 odierne, intervenivano sulla strada “Maremonti”, in prossimità del noto centro commerciale sito in Contrada Pantanelli, e sorprendevano i tre ladri che, dopo aver danneggiato una sbarra d’ingresso di un fondo agricolo, si introducevano all’interno con un grosso furgone nel tentativo di impadronirsi di circa 50 vitelli, di cui 11 già caricati sul mezzo abilmente camuffato per dissimularne l’utilizzo al trasporto di animali.

Il mezzo è stato sequestrato. Ai tre attestati, successivamente condotti in carcere, sono stati sequestrati, altresì, due coltelli.

I servizi di prevenzione, posti in essere dalla Polizia di Stato, continueranno su larga scala per scongiurare e reprimere ulteriori simili fattispecie di reato.

Luciano Paonessa

Luciano Paonessa

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*