Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Siracusa, il 21 settembre sciopero del trasporto locale

Siracusa, il 21 settembre sciopero del trasporto locale

E’ stato proclamato lo sciopero nel trasporto pubblico locale per il 21 settembre  per denunciare  “la gravissima crisi finanziaria della regione che si scarica sul Trasporto pubblico locale, dove sono state sottratte risorse per ben 206 milioni di euro, che per la provincia di Siracusa corrispondono a circa 270 mila euro in meno, corrispondente al 15% a partire da luglio scorso e prevedendo un ulteriore taglio del 25% dal 2016.

“I tagli della Regione, doppi rispetto alle previsioni della legge finanziaria, pesanti e ingiustificati, rischiano di mettere in ginocchio i trasporti nelle città e nelle aree urbane ed extraurbane – afferma Vera Uccello segretaria della Filt Cgil –  per lo sciopero dei lavoratori dipendenti aziende di trasporto pubblico locale per il 21 settembre 2015.

Il Segretario provinciale denuncia come “non più tollerabile la grave crisi in cui versa il trasporto pubblico locale in Sicilia e a Siracusa  e sostiene che gli ulteriori tagli confermati, determinano il collasso dell’azienda  e l’ulteriore deterioramento del servizio che sarà ulteriormente ridotto nella nostra provincia con esubero e licenziamento di lavoratori. E’ da irresponsabile che il Governo della Regione Siciliana, in gravissima crisi di liquidità abbia ancora tagliato il trasporto pubblico penalizzando un servizio per i cittadini tutti.

La Filt Cgil segnala che la gravissima crisi avrà ricadute pesanti e insopportabili sull’organizzazione dei servizi nella nostra provincia sopratutto nel momento in cui occorre dare risposte agli studenti pendolari per la riapertura della scuola  e chiede l’apertura di un tavolo di confronto con le Istituzioni locali sulla gravissima situazione del Trasporto Pubblico.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*