Home / Se te lo fossi perso / Siracusa. Inaugurazione anno accademico San Metodio

Siracusa. Inaugurazione anno accademico San Metodio

Si terrà oggi l’inaugurazione dell’anno accademico 2019/20 dell’Istituto superiore di Scienze Religiose “San Metodio”. Alle ore 17.30, nella cripta del Santuario della Madonna delle Lacrime, celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo mons. Salvatore Pappalardo. Alle ore 18.30 al centro convegni del Santuario la prolusione del prof. Salvatore Natoli, dal titolo “ponti: uomini e culture nell’età della globalizzazione”, alla quale seguirà la presentazione dell’anno accademico da parte del direttore dell’ISSR San Metodio don Salvatore Spataro. Infine la consegna dei gradi accademici. Il professore Natoli ha insegnato logica alla facoltà di Lettere e filosofia dell’università Ca’ Foscari di Venezia e Filosofia della politica alla facoltà di Scienze Politiche dell’università degli studi di Milano. Attualmente è professore ordinario di Filosofia teoretica alla Facoltà di Scienze della formazione dell’università degli studi di Milano Bicocca. Nel 1988, Natoli partecipò alla Cattedra dei non credenti di Martini sul senso del dolore. Concluse l’intervento con queste parole: “Forse, credere è come innamorarsi. E Dio è amore! Forse, entrando in questa dimensione, il credente vede il mondo con un senso che non può essere compreso da argomenti. Non lo so; se lo sapessi, sarei anch’io credente”.
L’ISSR “San Metodio” offre un percorso accademico di primo e secondo ciclo. Il primo ha la durata di tre anni di studio,; il secondo ha la durata di due anni di studio. Al termine dei due cicli si conseguono i titoli accademici: per il primo Laurea (o Baccalaureato) in Scienze Religiose; per il secondo Laurea magistrale (o Licenza) in Scienze Religiose. La Sede centrale dell’ISSR è nell’Arcidiocesi di Siracusa; i poli per la formazione sincrona a distanza (nominati Poli FAD) sono presso la Diocesi di Piazza Armerina e l’Arcidiocesi di Messina.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*