Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Sparatoria in via Vanvitelli: l’autore rimane ai domiciliari

Sparatoria in via Vanvitelli: l’autore rimane ai domiciliari

Il gip del tribunale Michele Consiglio, ha confermato la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del siracusano Luciano De Carolis di 42 anni, arrestato sabato scorso a seguito di una sparatoria e dell’aggressione di un uomo avvenuta davanti a un’agenzia di scommesse di via Vanvitelli.

De Carolis, difeso dall’avvocato Sebastiano Troia, sin dal momento della sua costituzione in questura, ha riferito di avere avuto solo l’intenzione di spaventare la vittima, con la quale aveva ingaggiato una lite poco prima per futili motivi.

L’indagato deve rispondere del reato di lesioni personali aggravate da strumenti atti ad offendere e minacce pluriaggravate. La vicenda ha avuto origine quando De Carolis e la vittima, S.B. di 39 anni, si trovavano in un’agenzia di scommesse. Fra i due è sorto un diverbio per futili motivi e sono volati insulti; poco dopo sembrava che tutto fosse tornato alla normalità. De Carolis, invece, si era allontanato per tornare sul posto in sella a un motociclo, armato di una pistola. Col volto travisato da casco da motociclista, De Carolis ha esploso un colpo all’indirizzo della vittima, che, temendo il peggio, si è gettato per terra. L’uomo è sceso dalla moto e si è diretto verso il malcapitato che ha colpito alla nuca per due volte con il calcio dell’arma. Subito dopo si è allontanato in sella alla moto.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*