Google+

Uiltec: appalti e cambi appalto, problema da chiarire

Nei prossimi mesi è prevista la scadenza di alcuni dei contratti delle aziende edili e metalmeccaniche dell’area industriale siracusana. La Uiltec Macro Area Sud Est Sicilia rivendica la necessità che siano tutte le parti sociali, sindacali, committenti e piccole e medie imprese a stilare, in modo concreto, quel tanto agognato protocollo d’intesa che regolamenti in modo chiaro e definitivo la politica degli appalti e dei cambi appalto in tutta l’area industriale. Tutto ciò per evitare i momenti di tensione che ultimamente hanno visto protagoniste le portinerie nel polo petrolchimico. L’idea di dare vita ad una parte ridotta del progetto, per toccare alcuni temi di carattere generale, senza affrontare la questione appalti in modo concreto, può essere un inizio, ma non sarà mai la soluzione al problema dei continui blocchi di lavoratori alle portinerie, frutto soprattutto della difficoltà di gestione dei passaggi da un’azienda all’altra di tutti i lavoratori e dell’abbassamento degli standard retributivi che le piccole e medie imprese partecipanti alle gare, riescono a offrire ai lavoratori stessi, per poter essere competitive al ribasso. Il sindacato deve trovare il coraggio di affrontare in modo più deciso ed efficace, più puntuale ed incisivo, tutta la problematica. In tal senso Confindustria deve assumere un ruolo fondamentale di responsabilità.

Siracusa, 20 febbraio 2020

Ufficio stampa e comunicazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*