Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Appalto rifiuti, Garozzo: “Aggiudicazione definitiva percorso ancora difficile”SiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Politica / Appalto rifiuti, Garozzo: “Aggiudicazione definitiva percorso ancora difficile”

Appalto rifiuti, Garozzo: “Aggiudicazione definitiva percorso ancora difficile”

Per l’aggiudicazione dell’appalto per il servizio di igiene pubblica della città di Siracusa l’Ati “Ambiente 2.0 Tech servizi” ha proposto un ribasso del 10,19 per cento rispetto a una base d’asta superiore ai 127 milioni di euro. Nei sette anni, il Comune spenderà complessivamente una somma di poco inferiore ai 115 milioni di euro.

“È sicuramente un momento importante – commenta il sindaco, Giancarlo Garozzo – atteso da oltre 15 mesi. Chiusa finalmente la gara con l’aggiudicazione provvisoria del servizio, si apre una nuova fase che vedrà protagonista non più la commissione nominata dall’Urega ma gli uffici  comunali.

“All’aggiudicazione provvisoria – spiega il sindaco – dovrà seguire quella definitiva, che prevede degli adempimenti e dei controlli nei confronti dell’aggiudicatario, e solo al termine di questa seconda fase potrà stipularsi il contratto per l’avviamento del nuovo servizio. Siamo consapevoli che non sarà un percorso semplice e che, verosimilmente, sarà contrassegnato da un contenzioso giudiziario, considerato che gli appalti pubblici, soprattutto quelli di una certa rilevanza economica, passano oramai tutti dalle aule dei tribunali amministrativi.

“Comunque – conclude il sindaco Garozzo – faremo di tutto per avviare quanto prima il nuovo servizio, sul quale questa Amministrazione ha lavorato sin dall’inizio del mandato per avere, a prezzi più bassi rispetto al passato, una raccolta degna dei tempi e di una città turistica, basata per il 95 per cento sul porta a porta e con alti livelli di differenziata”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*