Home / Se te lo fossi perso / Politica / 32 milioni da investire sulla velocizzazione dell’Augusta-Catania

32 milioni da investire sulla velocizzazione dell’Augusta-Catania

Reso pubblico il bando dalla Italferr per l’esecuzione dei lavori di velocizzazione della tratta ferrata Augusta-Catania, un’opera da 32 milioni di euro, 870 giorni di lavoro, che trasformerebbe in maniera strategica il porto commerciale di Augusta, sia per l’intera provincia-regione, ma soprattutto per l’intero mediterraneo. Lo ha dichiarato il deputato regionale di Ncd Enzo Vinciullo nel corso di una conferenza stampa, che ha inoltre chiarito la differenza tra il suddetto progetto di velocizzazione e quello che riguarda la costruzione di panchine, e marciapiedi di competenza della rete ferrovie dello stato. “L’opera di velocizzazione è di tale importanza perché rafforza ulteriormente l’ipotesi che il porto di Augusta diventi il porto strategico per tutta la provincia, la regione e l’intero mediterraneo. Inoltre, la rete ferroviaria della tratta Augusta-Bicocca, favorisce, dopo l’arrivo delle merci ad Augusta, il trasporto immediato delle merci verso lo snodo di Bicocca e da lì verso Catania e Messina – Ha detto Vinciullo – Rivendichiamo inoltre, il diritto che il porto commerciale di Augusta abbia due linee di trasporto verso Livorno e Genova”. Il progetto di velocizzazione ferroviaria prevede inoltre l’attuazione di un secondo lotto per la realizzazione di un ponte sul fiume Gornalunga nella Piana di Catania.

F.G. 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*