Google+

Calcio. Terza giornata prima categoria: pareggio tra Vizzini e il Città di Canicattini

Sul manto erboso dello stadio di Vizzini, i canarini vanno in gol al primo minuto di gioco, grazie al rigore tirato da Cultrera. Lo stesso era stato vittima di un atterraggio in area da parte del portiere avversario e ha centrato la rete permettendo al Canicattini di passare in vantaggio, seppur per soli due minuti. Arriva infatti poco dopo il pareggio dei padroni di casa e la situazione rimane invariata fino al rientro negli spogliatoi. Nel secondo tempo viene assegnato un rigore al Vizzini per presunto tuffo in area canicattinese e la squadra passa in vantaggio. Nel frattempo viene espulso Cultrera per doppia ammonizione: la prima per proteste e la seconda per gioco pericoloso. Il Canicattini in dieci non molla e con l’entrata in campo di Stefano Randazzo si porta in avanti, sfruttando la velocità del neo entrato. È lo stesso Randazzo poi che su punizione permette alla squadra canicattinese di agguantare il pareggio. “Abbiamo ottenuto un risultato utile- ha affermato il mister Andrea Randazzo- nonostante le difficoltà. Sin da subito ci siamo portati in vantaggio ma in seguito essere rimasti in dieci per una decisione arbitrale che ritengo ingiusta sicuramente ci ha reso le cose complicate. Onore va certamente a Stefano Randazzo che ha ribaltato la situazione evitando la sconfitta, ma soprattutto va al difensore e capitano Cultrera per aver giocato e dato il massimo, nonostante un ginocchio dolorante. Speriamo di rifarci la prossima domenica contro la Rinascita netina 2008”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*