Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Canicattini: aggredisce il cognato con un tubo, arrestato dai carabinieri

Canicattini: aggredisce il cognato con un tubo, arrestato dai carabinieri

Nel corso della tarda serata di ieri venerdì 04 agosto, a Canicattini Bagni, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza del reato di lesioni personali aggravate Paolo Reale, del 1969. Erano circa le ore 20 quando un uomo, contattando il numero di emergenza 112, riferiva di essere stato aggredito dal cognato.

Sul posto interveniva prontamente il personale della Stazione di Canicattini Bagni, già impiegato in servizio di perlustrazione sul territorio: i militari, dopo aver prestato le prime cure alla vittima invitandolo a recarsi al pronto soccorso per farsi medicare, raccolte le informazioni necessarie per ricostruire quanto accaduto, avviavano le ricerche di Reale Paolo rintracciandolo poco dopo.

Condotti tutti in caserma, si procedeva a ricostruire l’evento, scaturito da problematiche familiari perduranti da diversi mesi: battibecchi e dispetti continui tra le due famiglie che hanno degenerato i rapporti fino all’episodio di ieri sera quando l’arrestato, al culmine dell’ennesima discussione, afferrava un tubo metallico che aveva in macchina percuotendo il cognato.

Fortunatamente la vittima non riportava gravi conseguenze e se la caverà con pochi giorni di prognosi e tanto spavento.

Pertanto, Paolo Reale veniva dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*