Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Caso Siracusa, ascoltati dalla commissione regionale antimafia Armaro e Palestro

Caso Siracusa, ascoltati dalla commissione regionale antimafia Armaro e Palestro

La commissione regionale Antimafia sul caso Siracusa riprende l’attività. I commissari hanno proceduto all’audizione del presidente del consiglio comunale Santino Armaro e del consigliere Alberto Palestro. E mentre Armaro è stato sentito per quasi due ore, Palestro ha parlato per circa un’ora. Nessuna dichiarazione dei due al termine delle audizioni. Stessa cosa da parte dei commissari. Il presidente Nello Musumeci si è invece limitato a riferire che “la commissione ha deciso di non intervenire sui contenuti di queste audizioni”, confermando, però, che sono state entrambe “molto lunghe e approfondite”.

Molto pianificata l’audizione del consigliere Palestro, che ha consegnato parecchio materiale, fra documenti e fascicoli che ora la Commissione dovrà vagliare. Il presidente Nello Musumeci ha lasciato intendere che la commissione potrebbe riconvocare il consigliere comunale Alberto Palestro in una prossima audizione, a compimento dell’esame e dopo l’osservazione dei documenti contenuti nel fascicolo.
Le audizioni proseguiranno nei prossimi giorni, come da programma, ed è molto probabile che il prossimo a essere ascoltato sarà l’ex presidente del consiglio comunale, Leone Sullo; anche lui coinvolto nei cosiddetti veleni al Vermexio, che si è dimesso dalla carica a seguito della notifica di un avviso di garanzia per il reato di favoreggiamento, ma conservando la carica di consigliere comunale. Il presidente Nello Musumeci ha inoltre dichiarato: “Pensiamo di chiudere l’istruttoria del caso Siracusa entro la fine del mese di novembre”.

C.A.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*