Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Da Palazzolo si chiede giustizia e verità per Lele ScieriSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Da Palazzolo si chiede giustizia e verità per Lele Scieri

Da Palazzolo si chiede giustizia e verità per Lele Scieri

Il Consiglio comunale di Palazzolo ha dato il via libera alle variazioni al Bilancio di previsione 2014 e all’ordine del giorno per chiedere l’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta sul “Caso Scieri”. Questi i principali argomenti affrontati durante la seduta. A illustrare le variazioni al bilancio è stato il responsabile del Servizio finanziario Giuseppe Puzzo, che ha elencato i principali interventi promossi e sottolineato come la proposta assicuri il permanere del pareggio finanziario e degli equilibri previsti dalle norme contabili e viene garantita la salvaguardia degli equilibri di bilancio. Il sindaco Carlo Scibetta ha poi evidenziato le principali variazioni: dalle somme che saranno indirizzate per la realizzazione di manifestazioni turistiche, in particolare per il Natale, somme per il conferimento dei rifiuti in discarica, risorse per garantire la lotta al fenomeno del randagismo. “Abbiamo deciso di provvedere a queste variazioni – ha osservato Scibetta – per assicurare servizi e garantire la realizzazione di manifestazioni importanti per il nostro turismo come il Natale”.

A votare contro le variazioni sono stati i consiglieri di minoranza. Il Consiglio ha poi votato sull’ordine del giorno per la richiesta d’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sul caso di Emanuele Scieri. “E’ una proposta che è già stata votata da altri Comuni – ha spiegato il presidente del Consiglio comunale Santa Trombadore – e noi abbiamo il dovere di farlo, come coscienza politica e morale ci sentiamo di condividere questa proposta”. Il consigliere di opposizione Fabio Fancello ha sottolineato come “l’esistenza di comitati e di gruppi Facebook che chiedono verità e giustizia, che lanciano iniziative come questo odg e quelle del mail bombing ai deputati, dimostrano che, dopo 15 anni, il dolore è ancora forte e che la rabbia brucia ancora”. La proposta è stata votata all’unanimità.

Il Consiglio comunale si era aperto con l’attività ispettiva: l’opposizione si è complimentata con l’amministrazione per la riuscita dell’Agrimontana, per la collaborazione tra gli operatori, i dipendenti comunali e i consiglieri. Il consigliere Nadia Spada ha invece proposto che il Comune provveda all’adozione di un solo revisore dei conti, nella direzione di un maggiore risparmio per l’ente, proposta che è stata condivisa da altri consiglieri.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube