Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Il Generale dei Carabinieri Pinotti in visita a Siracusa

Il Generale dei Carabinieri Pinotti in visita a Siracusa

Il Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber”, Generale di Corpo d’Armata Umberto Pinotti, Comandante dei reparti dell’organizzazione territoriale dell’Arma ubicati in Sicilia e Calabria, ha reso visita ad alcune Stazioni del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa per incontrare il personale distintosi in recenti e significative operazioni di servizio. Il primo reparto visitato è stata la Stazione Carabinieri di Siracusa Ortigia: qui l’Alto Ufficiale si è complimentato con il Comandante di Stazione, Maresciallo Aiutante Santo Parisi, ed i militari che hanno partecipato all’arresto di Veneziano Marco, avvenuto a gennaio, trovato in possesso di 37 grammi di hashish, due bilancini di precisione, un coltello intriso della medesima sostanza, materiale atto al confezionamento dosi ed ottanta euro in banconote di diverso taglio. La droga è stata rinvenuta occultata all’interno di un armadio della camera da letto, al termine di una perquisizione svolta con l’ausilio delle unità cinofile dei Carabinieri di Nicolosi (CT) ed avviata dopo un lungo periodo di appostamento ed osservazione condotta dai Carabinieri di Ortigia. A seguire il Gen. C.A. Pinotti si è recato presso il Comando Stazione CC di Priolo Gargallo dove si è complimentato con il Comandante, Maresciallo Aiutante Natalino Barbagallo, ed i Carabinieri protagonisti di un’attività investigativa che nel giro di un anno e mezzo ha permesso di assicurare alla giustizia gli autori di un’efferata rapina in danno di un parrucchiere di Priolo Gargallo, culminata nel tentato omicidio della vittima. Il fatto risale al 02 marzo 2013 allorquando tre soggetti, i fratelli Finocchio Riccardo e Giuseppe, unitamente a Giannino Domenico, attesero l’orario di chiusura del negozio per rapinare il parrucchiere. Di fronte ad un timido tentativo di reazione, i tre lo aggredirono brutalmente, percuotendolo ripetutamente e colpendolo con un cacciavite al viso ed alla testa (venti colpi in totale) al punto da fratturargli la teca cranica. Uno degli autori fu arrestato nella quasi flagranza, gli altri due su ordinanza di custodia cautelare (di questi uno fu individuato in Germania e si è spontaneamente consegnato ai Carabinieri di Priolo Gargallo il decorso Gennaio). La visita del Gen. C.A. Pinotti si è conclusa presso la Stazione CC di Lentini per complimentarsi con il Comandante, Maresciallo Aiutante Paolo Pizzo, ed i militari che nel mese di gennaio, a breve distanza l’una dall’altra, hanno concluso due brillanti operazioni antidroga arrestando in un caso Scrofani Francesco, trovato in possesso di circa 70 grammi di eroina già suddivisa in dosi pronte allo smercio; nel secondo, a finire in manette è stato Valenti Vincenzo, a cui i Carabinieri della Stazione di Lentini, dopo un prolungato servizio di osservazione, hanno sequestrato circa 30 grammi di marijuana occultati negli slip. Il Gen. C.A. Pinotti ha espresso soddisfazione e gratitudine per il quotidiano operato dei Carabinieri della Provincia di Siracusa, lasciando i reparti visitati con la consapevolezza che altre importanti affermazioni professionali non tarderanno a venire.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*