Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / La facoltà di Architettura adotta la balza d’Akradina

La facoltà di Architettura adotta la balza d’Akradina

Giovedì 9 aprile alle ore 10.30, presso Balza Akradina, lato via Von Platen, verrà firmato un protocollo d’intesa tra il Comune e la Facoltà di Architettura, l’Accademia delle Belle Arti, la Consulta giovanile, la Consulta provinciale degli studenti, il FAI Siracusa e l’associazione Auser relativo ai “Beni Comuni”.

“I cosiddetti “Beni Comuni” sono acqua, aria, ambiente, beni culturali, infrastrutture, spazi urbani e verde, e molti altri beni simili, che non sono né di singoli né dello Stato, ma di tutti, di cui tutti perciò dovremmo prenderci cura per continuare a godere di standard di vita degni di un paese civile. Sono numerose le città che hanno adottato un vero e proprio “Regolamento su Beni Comuni”: a Siracusa la relativa rubrica è stata istituita dal Sindaco nel mese di Gennaio con l’obiettivo di stipulare patti di collaborazione territoriali tra Istituzioni, associazioni, cittadini al fine di rigenerare lo spazio urbano restituendolo alla città e alla vita della comunità”: lo dichiara l’assessore Valeria Troia che conclude: “Prima di adottare un nostro Regolamento vogliamo però sperimentarne l’impatto sul territorio: lo faremo partendo da Balza Akradina, un bene storico ed archeologico oltre che polmone verde della città”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*