Home / Se te lo fossi perso / Politica / Piano di riparto: 8 milioni per l’ex Provincia aretusea

Piano di riparto: 8 milioni per l’ex Provincia aretusea

La giunta regionale ha approvato una deliberazione con la quale dà mandato al direttore del dipartimento Enti locali di rivedere il piano di riparto delle ex province in modo più aderente alla effettiva realtà finanziaria degli enti. In particolare, fra le entrate occorrerà considerare anche l’avanzo di amministrazione, essendo per legge utilizzabile, soltanto per tali enti, anche per la copertura delle spese correnti oltre che per il pagamento dei mutui. Soddisfatto il presidente Crocetta che ritiene che con questa decisione si potrà intervenire per gli enti in maggiore difficoltà.

Sulla situazione finanziaria del Libero Consorzio, interviene il commissario straordinario, dott. Giovanni Arnone, il quale comunica: “A Palermo si è riunita la Giunta regionale per la ripartizione dei 21,5 milioni di euro. L’organo di Governo, sulla base di una serie di elementi trasmessi da tutti i Liberi Consorzi siciliani, con particolare riferimento al cosiddetto avanzo di Amministrazione, ha disposto che tale avanzo potrà essere utilizzato dai Liberi Consorzi, che dispongono di queste somme, per pagare i mutui e gli emolumenti dei dipendenti. E ai Liberi Consorzi che non dispongono dell’avanzo di Amministrazione dovrà essere assegnata una quota superiore.

“La decisione assunta dalla Giunta regionale – prosegue il dott. Arnone – comporterà, probabilmente, l’assegnazione a Siracusa di una cifra di oltre 8 milioni. Adesso l’atto predisposto dall’organo di Governo dovrà essere formalizzato dall’Assessorato regionale alle Autonomie Locali”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*