Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / L’associazione “Rifiuti zero”: “Piano d’intervento disatteso”

L’associazione “Rifiuti zero”: “Piano d’intervento disatteso”

La gestione dei rifiuti nel comune di Siracusa e l’attuazione delle azioni previste nel capitolato di appalto è al centro di una lettera con cui  l’Associazione Rifiuti Zero ha  sollecitato l’amministrazione comunale e  il gestore Igm Rifiuti Industriali, a fare conoscere quale sia lo stato di avanzamento delle attività previste dal Piano di Intervento, dal nuovo capitolato di appalto e dal progetto migliorativo.

Nella lettera è stato evidenziato che nel cronoprogramma sono previste attività di pre-campagna da svolgere già nei primi mesi a prescindere dall’acquisto e dalla distribuzione di attrezzature . In particolare, sono state chieste informazioni sulla pubblicazione e diffusione della Carta dei Servizi, la cui consultazione è prevista nel cronoprogramma già a partire dal secondo mese (settembre), sulla costituzione del CPCU (Comitato permanente di collegamento con l’utenza), su alcune attività giudicate prioritarie, da attivare entro tre mesi  dalla stipula del contratto, come l’acquisto di 1400 unità di cestini porta rifiuti, dotati di posaceneri,   l’estensione di tutte le raccolte di rifiuti alle aree al di fuori della perimetrazione della raccolta (zona della Stazione Ferroviaria, zona di Tremilia e della Targia, contrada Mottawa, Spinagallo, ecc), l’ uso di soffianti elettrici, gli operatori per servizi a chiamata, gli  eco-sportelli presso Consigli di Quartiere (a partire dal secondo mese), il sito internet dinamico (a partire dal primo mese),  l’attivazione un numero verde h.24 (a partire dal primo mese).

Chieste informazioni sulla tempistica di esecuzione e la modalità di inserimento nel POFT (Piano Offerta Formativa Triennale) delle proposte formative di educazione ambientale indirizzati alle scuole primarie e secondarie. Il POFT è stato recentemente presentato dal Comune di Siracusa e prevede progetti sui temi ambientali della gestione dei rifiuti con azioni svolte esclusivamente da parte delle Associazioni.

L’Associazione Rifiuti Zero Siracusa chiede all’amministrazione comunale  di perseguire nell’opera di richiesta di attuazione del capitolato di appalto e di procedere alla rimozione di eventuali ostacoli che possano rallentare la società gestore e chiede ad IGM Rifiuti Industriali di attenersi scrupolosamente a quanto previsto dal Piano di Intervento, dal nuovo capitolato di appalto e dal progetto migliorativo attivati con la  firma del contratto.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube