Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Lavori sulla scogliera, la denuncia di Natura Sicula

Lavori sulla scogliera, la denuncia di Natura Sicula

Sul cartello del cantiere si parla di lavori di messa in sicurezza della scogliera dalle frane, e di realizzazione di un solarium stagionale.  Siamo al varco 27 del Plemmirio, in via degli Zaffiri, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, nonché prospiciente alla zona B (Riserva Generale) dell’Area Marina Protetta del Plemmirio. Zona in cui il Piano Paesaggistico Provinciale prevede dei Piani di Recupero indirizzati, tra l’altro, alla conservazione dei valori paesaggistici, al contenimento dell’uso del suolo, alla salvaguardia degli elementi caratterizzanti il territorio.
“Di fatto – afferma il presidente di Natura Sicula, Fabio Morreale – sta accadendo qualcosa di molto discutibile: sono in corso massicci interventi edilizi di movimento terra, anche attraverso l’utilizzo di mezzi meccanici. Sulla scogliera è stata realizzata una strada di servizio di sabbione bianco, per l’acceso dei mezzi meccanici, che in caso di pioggia verrebbe trasportato nelle acque del mare sottostanti arrecando grave nocumento alla flora e alla fauna dell’area marina. Inoltre, nell’esecuzione dei lavori, si sta facendo abbondante uso di cemento armato, proprio in prossimità della scogliera”.

Per Morreale questi interventi “stanno modificando in maniera significativa la morfologia costiera, che rischiano di causare la cancellazione di un tratto del paesaggio costiero, e che appaiono incompatibili con le esigenze di tutela dell’ambiente e del paesaggio poste alla base delle norme di tutela di questi luoghi”.

Natura Sicula e Legambiente hanno presentato una segnalazione per chiedere al Comune, alla Soprintendenza, all’Area Marina Protetta e alla Procura di verificare la regolarità dei lavori e il possesso dei provvedimenti autorizzativi.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*