Google+

Lentini. 2000 telefonate in due mesi alla ex coniuge da cui aveva il divieto di avvicinarsi: arrestato un 49enne

I militari della Stazione Carabinieri di Lentini hanno tratto in arresto, il lentinese B.G. di 49 anni, in esecuzione dell’ordinanza di sostituzione della misura cautelare del divieto di avvicinamento con quella più afflittiva degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P., Dott.ssa Scapellato, a seguito richiesta del Pubblico Ministero, Dott. Dragonetti, sostituto procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa che ha coordinato l’attività investigativa. Nella fattispecie, il soggetto, nonostante fosse sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua ex coniuge con contestuale proibizione a qualsiasi forma di comunicazione, per il reato di atti persecutori, commesso in Lentini il pregresso 11 gennaio 2019, violava ripetutamente le prescrizioni impostegli, molestando telefonicamente la vittima attraverso circa 2000 (duemila) telefonate effettuate in soli due mesi. Grazie ad una precisa ricostruzione dei fatti eseguita dai militari della Stazione Carabinieri di Lentini, l’Autorità Giudiziaria, emetteva nei confronti di B.G., ad ulteriore tutela della donna, ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*