Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Noto, aggredito il direttore dello stadio “Palatucci”

Noto, aggredito il direttore dello stadio “Palatucci”

Come noto lo stadio “Palatucci” al momento è in piena fase di restyling con progetti che riguardano la struttura calcistica ma non solo. In particolare dal 3 settembre si sta lavorando per la posa del manto erboso e l’area è stata interdetta a tutti. Un sito in cui in qualsiasi periodo dell’anno viene frequentato per poter correre ed allenarsi; da quanto si evince dal comunicato del Sindaco Corrado Bonfanti, però, sembra che qualcuno abbia aggredito uno dei dipendenti
comunali che sta seguendo i lavori alla struttura. Riportiamo fedelmente il testo: “La violenza è atto ignobile in ogni circostanza si manifesti; lo è
ancora di più se viene perpetrata da un sedicente sportivo. Condanno con forza, l’aggressione avvenuta all’interno della pista di atletica del complesso sportivo “Palatucci” a danno del direttore dei lavori e dipendente comunale geometra Santino Giallongo. Invano, da più settimane stiamo ripetendo a quanti si recano presso la struttura sportiva, che l’area di cantiere è inibita, per motivi di sicurezza e nel rispetto delle norme di legge, a tutti i non addetti ai lavori. Comprendiamo che l’attuale fase di lavori, comporta disagi per tutti gli sportivi, ma siamo altrettanto convinti che il risultato di questa attività permetterà a tutti di utilizzare maggiori servizi e di usufruire di ambienti ed attrezzature a norma. E’ impensabile che chi svolge il proprio lavoro possa essere vittima di aggressioni vili e ingiustificate e confido nella collaborazione di chi conosce a fondo i principi ispiratori dello sport per individuare e quindi educare tutti coloro che calpestano questi principi e, addirittura, riescono a trasformare ogni occasione in potenziale e/o effettivo atto di violenza. E’ ora di dire basta, è ora di indignarsi e reagire con determinazione. Per fare questo confidiamo nella collaborazione di tutte le
associazioni sportive che operano in città e che hanno finora dimostrato di sapere interpretare in maniera autentica i principi ispiratori dello sport”.
E.V.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*