Home / Cultura / Noto, Al Festival Kairòs si parla di… soldi 

Noto, Al Festival Kairòs si parla di… soldi 

Protagonisti, storie, luoghi, incontri della spiritualità nel festival Kairòs giunto alla sua VI  edizione ed organizzato come sempre dall’Associazione “Le rotte di Ulisse” che quest’anno si svolgerà dal 29 marzo al 07 aprile 2019. Quest’anno il tema portante si fonda sui  “Soldi”: “Perché nulla al mondo è, al contempo e così radicalmente, materiale e simbolico come questo strumento del nostro essere in relazione con gli altri: i soldi che teniamo nelle nostre tasche, i soldi che sono registrati nei conti delle nostre banche, la cui potenza e il cui valore è governato dagli stati, ma che spesso, al contrario, li governa attraverso la formidabile pressione dei mercati. Non occorre spendere molte altre parole per capire quanto oggi possa essere urgente e necessaria una riflessione in tal senso per chiunque, in ogni ruolo e posizione e ad ogni livello della società, voglia capire il mondo e desideri vivere consapevolmente la propria esistenza. Una riflessione di natura multi-disciplinare (filosofica, politica, economica, scientifica, teologica e antropologica), condotta dialogicamente, che vedrà la presenza e il contributo di studiosi, intellettuali, artisti di varia formazione. Anche quest’anno ci rivolgiamo a tutti coloro che vogliono pensare e confrontarsi liberamente negli incontri di Kairós: ci rivolgiamo a persone che pensano e dialogano, a persone, non a folle indistinte; a persone, non a pubblici acritici e forzatamente plaudenti. Abbiamo compreso che la nostra manifestazione deve radicarsi lentamente nella cultura della città di Noto, del territorio del Sud Est della Sicilia e, se possibile, trovare una sua collocazione nel panorama delle manifestazioni nazionali del genere. Lentamente: puntando sempre sulla qualità delle proposte e sulla capacità di dialogo con il contesto socio-culturale”. Hanno spiegato Paolo Randazzo e Corrado Spataro, organizzatori, anime e cuori di questo Festival.Nel programma si evidenziano intanto cinque incontri di educazione economica chiamati “Pillole di economia” e tenuti da studiosi e  professionisti del settore: il 29 marzo “La moneta, ovvero che cos’è il denaro” di Tommaso Cappuccio; l’1 di aprile “La nostra moneta, ovvero l’avventura dell’euro” di Concetto Veneziano; il 2 aprile “Le banche” di Daniele Veneziano; il 3 aprile “Strumenti alternativi alla moneta contante” di Giovanni Armando Zero; il 4 aprile “Il risparmio” ancora di Tommaso Cappuccio; il 5 aprile “Quali politiche economiche?” di Mario Adorno. Questi incontri si terranno tutti nei giorni suddetti, dalle 12 alle 13 nel locale/ristorante “Anche gli angeli” e saranno indirizzati soprattutto agli studenti delle Scuole superiori. Ecco invece le date e i luoghi degli incontri pomeridiani: venerdì 29 marzo, alle 18 in Sala Gagliardi (via Cavour), la conferenza di Daniele Veneziano, Consigliere della Banca d’Italia “Dal fallimento di Lehman Brothers a oggi: lezioni dalla crisi”. Sabato 30 marzo, ale 18 nella Sala di Lettura della Biblioteca comunale, “Sistema bancario, rigore finanziario e sviluppo delle economie tra comunicazione e realtà” conferenza del professorMaurizio Casertadocente dell’Università di Catania (anche evento di formazione giornalisti in collaborazione con UCSI). Lunedì 1 aprile, alle 18 in Sala Gagliardi, “Il denaro nella prospettiva della banca”, conferenza del professorGaetano Costa, docente dell’Università di Catania e presidente della Banca di Credito cooperativo di Pachino. Martedì 2 aprile, ore 18.00 nella Sala di Lettura della Biblioteca comunale, “Etica ed Economia: denaro = felicità: un’equazione che si dissolve nel crepuscolo della probabilità” conferenza del professorFranco Mantidell’Università di Genova. Il 3 aprile, mercoledì, sempre alle ore 18.00 nella Sala di Lettura della Biblioteca comunale, è la volta del biblistaAurelio Russo, dell’Istituto “San Metodio” di Siracusa, il titolo della sua conferenza è: “L’importanza del denaro nella Bibbia. Dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore! (Lc 12, 34)”. Il 4 aprile, la riflessione pluri-disciplinare di Kairòs si sposta verso le tematiche della salvaguardia ambientale e delle energie rinnovabili, infatti il professorGianni Silvestrini, direttore scientifico del “Kyoto club” parlerà di “Lotta al cambiamento climatico: vincitori e vinti sul versante economico”, alle 18 in Sala Gagliardi.

Il 5 aprile, venerdì, lo studioso e regista cinematografico, nonché direttore del “Festival del cinema di Frontiera” di Marzamemi, Nello Correaleparlerà del tema “Non per soldi, ma… per denaro. Usare soldi per fare film, usare film per fare soldi”, alle ore 18.00, nella Sala Dante del Teatro Comunale “Tina Di Lorenzo”. Sabato 6 aprile, alle ore 18.00 in Sala Gagliardi: “Il denaro come simbolo della società: parole chiave”, conferenza della professoressa Angela Condellodell’Università di Torino. A seguire, alle ore 21.00 nel Teatro comunale il film “La grande scommessa” di Adam Mc Kay(spettacolo a pagamento, euro 5). Per finire, domenica mattina 7 aprile, alle ore 10.30 nel Salone delle feste di Palazzo Nicolaci, laLectio magistralisdel filosofoMaurizio Ferraris su “Il denaro e i suoi inganni”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*