Home / Cultura / Noto, firmato il “Patto Locale per la lettura” a beneficio di bambini e ragazzi

Noto, firmato il “Patto Locale per la lettura” a beneficio di bambini e ragazzi

Il Vice Sindaco ed Assessore all’Istruzione e alla Cultura Cettina Raudino, insieme con il Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale, gli Amministratori degli altri Comuni aderenti, il Sistema Bibliotecario Regionale della Provincia di Siracusa, la Soprintendenza dei Beni Culturali ed Artistici di Siracusa, ed altri Enti, quali l’Asp e la Federazione Medici Pediatri, ha sottoscritto il “Patto per la lettura”, con il quale ci si impegna a supportare la rete territoriale: per la promozione della lettura precoce; per raggiungere il maggior numero di famiglie; per coinvolgere tutti i Soggetti che a livello locale possono offrire il loro contributo per la crescita culturale, sociale e civile dei propri concittadini. Facciamo brevemente un passo indietro per spiegare che questo è uno degli step del più grande ed articolato progetto, promosso sul territorio nazionale dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, denominato “In vitro”, finanziato dalla Società Arcus e ideato dal Centro per il libro e attuato insieme ad Enti locali, Associazioni dei bibliotecari, editori, librai e con la collaborazione aperta ad esponenti del mondo della cultura, dell’informazione e dello spettacolo interessati a promuovere la lettura dei libri. Ad aderire sono stati sei territori: Biella, Lecce, Nuoro, Ravenna, la Regione Umbria e Siracusa e nello specifico di quest’ultimo territorio la Città di Noto con l’Amministrazione Comunale, ed il suo Assessore Raudino, e la Biblioteca Comunale “Principe di Villadorata” e la sua Responsabile Carmen Tiralongo. Come si ricorderà, infatti, dal 2012 il percorso del progetto ha portato diversi momenti, ultimo quello in marzo con l’arrivo delle bibliotechine per i bambini da 0 a 3 anni ed oggi questo “Patto locale per la lettura” con gli obiettivi già illustrati e prossimamente ci sarà l’arrivo del materiale per la fascia d’età 3-6 anni (circa 20 libri), con un momento di festa e condivisione (ci saranno laboratori didattici e momenti di intrattenimento a cura di Vincenzo Spadaro), giovedì prossimo, 10 dicembre, alle ore 11 all’asilo comunale Collodi. Un altro passo importante che con il Patto locale per la lettura indirizza ancor di più verso un raccordo condiviso dell’azione di tutti i soggetti interessati al fine di elevare gli indici di lettura per renderla un’abitudine sociale diffusa.

Emanuela Volcan

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*