Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Noto, giovedì 13 agosto omaggio a Lele Scieri

Noto, giovedì 13 agosto omaggio a Lele Scieri

Soltanto pochi giorni fa la Commissione Difesa della Camera ha votato con un solo astenuto il testo base finale per l’Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Emanuele Scieri, il giovane militare che il 13 agosto 1999 rimase vittima in circostanze mai chiarite, all’interno della Caserma “Gamerra” di Pisa, dove appunto svolgeva il servizio di leva. Dopo 16 lunghi anni, sotto la spinta propulsiva di chi, la famiglia, gli amici, uomini politici, ed Enti pubblici ( 1 Provincia, quella di Siracusa, terra natale di Emanuele Scieri e 13 Comuni, tra cui Noto e Catania, dove ha frequentato l’Università) non ha mai creduto all’ipotesi del suicidio ed ha lottato perchè il tutto non fosse archiviato ma che si lavorasse per definire i termini della vicenda e rendere giustizia alla memoria di un giovane strappato alla vita troppo presto e in maniera troppo oscura. Tornando al presente, e a ciò che è accaduto la settimana scorsa a Roma, su proposta del relatore Onorevole Causin è stato approvato un testo unificato delle due proposte di legge con identica finalità presentate dagli Onorevoli Pippo Zappulla e Sofia Amoddio. La Commissione di Inchiesta, che avrà un Presidente, un Vice Presidente e un Segretario,  prevede 21 componenti in rappresentanza e in proporzione di tutti i gruppi parlamentari presenti alla Camera e concluderà i suoi lavori entro la fine dell’attuale legislatura. Ha compiti importanti e procede alle indagini e agli esami con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell’autorità giudiziaria. Entro 60 giorni successivi alla conclusione delle indagini sarà presentata alla Camera la relazione definitiva. A ben vedere resta l’ultima ed unica strada ormai percorribile, dopo 16 anni, per ottenere quella giustizia negata a Lele Scieri ed alla sua famiglia e ai tanti amici che negli anni non hanno mai perso la speranza di conoscere la verità. E nell’era dei social proprio nel settembre del 2014 è nato, su facebook, il gruppo “Verità e giustizia per Lele Scieri” che oggi, poco meno di un anno dopo conta 6.092 iscritti. “È diventato un incredibile diario, fatto di testimonianze, ricordi, fotografie di Lele – ci spiega Federica Gallitto, amica e una delle promotrici del gruppo nato a sostegno dell’Istituzione di questa Commissione Parlamentare d’inchiesta, e componente del Comitato “Giustizia per Lele Scieri”-. Dopo alcune iniziative di peso che finalmente abbiamo scorto tra i rappresentanti politici del nostro territorio abbiamo sentito la necessità di condividere questa battaglia con quanti non sono rimasti indifferenti a questo grave fatto. E quindi abbiamo pensato “adesso o mai più”. Le notizie di questi ultimi giorni rendono possibile uno spiraglio, rendono plausibile la speranza di avere risposte, di conoscere la verità di quel terribile 13 agosto del 1999″. Una nuova opportunità di approfondire, conoscere e dare impulso al lavoro a cui si dovrà preparare la costituenda Commissione d’inchiesta è la commemorazione organizzata dal Comune di Noto, giovedì prossimo, proprio il 13 agosto, nel cortile del Convitto Ragusa, che tra i relatori vedrà proprio Federica Gallitto insieme con Carlo Garozzo, sempre del Comitato “Giustizia per Lele Scieri”: “Noto ha sempre organizzato dei momenti commemorativi – ci dice Federica Gallitto-. Quest’anno, con la notizia appena ricevuta, sarà ulteriore occasione di incontro per tutte quelle persone che su piani diversi si sono occupati di questa tragedia, alla ricerca della verità”. La serata verrà aperta dal primo Cittadino, il Sindaco Corrado Bonfanti e saranno presenti il Deputato nazionale Sofia Amoddio, Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, il consigliere comunale di Noto Salvo Veneziano, lo scrittore e giornalista Aldo Mantineo, e Francesco Scieri. Modererà i lavori Costanza Messina. Nel corso della serata gli attori Sabina Pangallo e Salvo Tringali leggeranno brani dal racconto “Il ragazzo che cade” di Paolo Di Stefano, accompagnati alla chitarra da Tino Nastasi. Per ulteriori approfondimenti invitiamo a seguire la pagina facebook “Verità e giustizia per Lele Scieri”, inoltre l’evento, sempre sul social, “XVI Omaggio a Lele Scieri”, e partecipare giovedì 13 agosto al Convitto Ragusa di Noto con inizio alle ore 20,15.
Emanuela Volcan 

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*