Home / Cultura / Noto, il teatro contemporaneo in laboratorio

Noto, il teatro contemporaneo in laboratorio

Ha avuto avvio ieri sera in sala Dante al Tina Di Lorenzo il secondo laboratorio programmato da Esplora, cartellone 2015 di teatro contemporaneo, a cura di Ave
Fontana, Salvo Gennuso, Sabina Pangallo e Salvo Tringali. Boom di iscrizioni a questa seconda proposta per la quale è stato chiamato il talentuoso Raffaele Schiavo, artista controcorrente, che propone un’indagine musicale che approfondisce musicoterapia e cure palliative, insieme, per filtrare verità e bellezza delle più complesse relazioni umane. Ieri, oggi e domani, i trenta partecipanti si immergeranno nella VoxEchology, ovvero polifonia del vivere insieme, un nuovo modo di pensare la società, la salute e il benessere. Affascinante, accattivante e di grande presa, ieri si è iniziato con esercitazioni e giochi per conoscersi per passare allo studio delle potenzialità della voce con tutte le sue sfumature. Ed ancora rapporto suono-respiro, l’improvvisazione, il corpo e così via. Oggi proiezioni di video concernenti le attività di musicoterapia, condotte musicali specifiche tra esseri umani, comportamenti di aggregazione complessa tra animali. Con Raffaele Schiavo, esperto nella vocalità medievale, rinascimentale e barocca, nella polifonia vocale e nella tecnica del Canto degli Armonici, a condurre il workshop Rossella Raudino.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*